Messi è il più forte. Ma il pallone d’oro lo merita Cristiano Ronaldo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Messi è il più forte. Non si discute. Però non può vincere tutti gli anni il Pallone d’Oro anche negli anni (in verità rari) in cui il suo Barcellona vince poco o niente. E quindi nel 2013 Messi si dovrà accontentare di un piazzamento, in attesa del prossimo anno quando potrà di nuovo vincerlo (il Barcellona è in corsa per il triplete e l’Argentina per vincere i mondiali in Brasile). Ribery per mesi è stato considerato il potenziale vincitore del trofeo di fine anno. Col Bayern ha centrato un traguardo storico, la Champions League, ma ha vinto con i bavaresi anche scudetto e coppa nazionale. L’unico che poteva insidiarlo era il compagno di squadra Robben. Tuttavia gli ultimi exploit di Cristiano Ronaldo, con il Real Madrid di Ancelotti e con la nazioale portoghese contro Ibrahimoic, hanno rimesso in gioco l’esito finale. Cr7 è più forte di Ribery. Non ha vinto come il francese con la faccia da assassino ma è più forte. Per anni è finito sempre secondo alle spalle di sua maestà Messi. Per una volta può vincere il Pallone d’oro. Ed è giusto che sia così. Anche Gimondi, dopo tanti piazzamenti alle spalle di Merckx, finì per vincere un titolo iridato. Uno. Basta e avanza per finire nella storia. Forza Cristiano!

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA