Milly e Ballandi se le danno per la Lecciso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Angelo Costa

La Lecciso vuole Ballando, Milly no. Fosse per Bibi Ballandi Loredana Lecciso sarebbe già nella squadra nel nuovo Ballando con le stelle n.9, in partenza il prossimo autunno su Rai1. La show girl pugliese che è già stata frequentatrice di reality, da La Fattoria all’Isola dei famosi, vorrebbe tentare anche questa esperienza del ballo, ma sembra che la conduttrice Milly Carlucci non sia d’accordo. E il peso della Carlucci, lo sanno tutti, ė enorme nel programma. Lecciso, a cui in passato l’ex dg Mauro Masi aveva promesso la conduzione di Easy driver, può contare tuttavia sull’appoggio di due consiglieri a cui, stando ai rumors, ha fatto visita in viale Mazzini: Rodolfo De Laurentis e il consigliere anziano Guglielmo Rositani da sempre in ottimi rapporti con l’ex compagno di Lory, il celebre cantante Al Bano.

Tornano Lillo & Greg con Pippo
Venerdi 19 luglio, in seconda serata debutta Stracult affidato alla conduzione di Lillo & Greg, i due comici che hanno condotto recentemente su Rai 1 il Premio David di Donatello non riscuotendo in verità grandi successi di share o di critica. Stavolta Lillo e Greg avranno a che fare con grandi ospiti che ricordano momenti storici della vita professionale. Si parte con Pippo Baudo e il racconto della sua prima Domenica in, si prosegue con Carlo Verdone. L’ascolto medio programmato dalla rete supera il 6 per cento ed è attestato al ribasso dal marketing di viale Mazzini considerando i bassissimi ascolti registrati dalle altre due seconde serate, 2 next economia e futuro di Annalisa Bruchi (attualmente al 2,8 di media) e Aggratis di Gregorio Paolini con Fabio Canino e Chiara Francioli che non si stacca, malgrado le incursioni trash (come Stefania Orlando che canta A Troia) non si schioda dal 4 per cento. Lillo, reduce dal film fortunato di Sergio Rubini Mi rifaccio vivo con Neri Marcorė ed Emilio Solfrizzi (ottimi incassi al botteghino) promette allo Stracult di Rai 2 grandi colpi di scena. Ci possiamo credere?

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA