Mondiali 2018, storico terzo posto per il Belgio. Superata 2-0 l’Inghilterra con le reti di Meunier ed Hazard

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Belgio chiude “Russia 2018” con il terzo posto finale sconfiggendo per due a zero l’Inghilterra, risultato che consente alla squadra di Martinez di migliorare il proprio miglior risultato in un Mondiale (quarto posto a Messico 1986). Per gli inglesi, ulteriore boccone amaro dopo il mancato raggiungimento della finale, con gli anglosassoni incapaci per almeno un’ora di gara di dare segnali positivi nella sfida che ha preceduto l’atto finale fra Francia e Croazia di domani allo stadio ‘Luzniki’ di Mosca. Il Belgio ha costruito il proprio successo passando in vantaggio dopo solo 4’: una palla per Lukaku all’altezza del centrocampo viene girata in corsa sulla sinistra per Chadly che ha messo subito palla in mezzo all’area dove Meunier ha anticipato Rose battendo poi Pickford. Il giocatore del Paris Saint Germain è stato il decimo marcatore diverso al Mondiale per la rosa belga. L’unica colpa della formazione guidata di Martinez è stata non chiudere la gara nella prima frazione, dominata in termini di possesso palla e ritmo, con il centrocampo della squadra fiamminga che ha sempre avuto la meglio sugli inglesi ma è stato incapace di concretizzare almeno un paio di palle gol, prima con De Bruyne al 12’, respinta ad una mano di Pickford, e poi al 35’, girata sopra la traversa di Alderweireld.

Il Belgio ha perso poco dopo Chadly per infortunio, sostituito da Vermalen, ed ha avuto vita facile nel gestire il duo Sterling-Kane, ancora evidentemente sotto shock dopo la semifinale persa contro la Croazia. Ad inizio ripresa Southgate ha provato a cambiare subito la sua Inghilterra: fuori Sterling e Rose, dentro Lingaard e Rashford. Ci si attendeva una crescita di Keane e compagni ma nella prima parte di frazione sono stati pochi i segnali inglesi. E’ servito pero’ un salvataggio sulla linea di Alderweireld, su conclusione di Dier, che non ha sfruttato fino in fondo un errore in disimpegno nella propria trequarti di Kompany, per evitare il pareggio. Dopo le prove generali all’80’, con un fantastico triangolo Mertens-De Bruyne, non finalizzato al meglio da Meunier, fermato da una super parata di Pickford, il  Belgio ha chiuso la partita 2’ piu tardi con Hazard servito sulla trequarti sul filo del fuorigioco da De Bruyne e capace di superare prima Jones e poi l’estremo difensore ingkese. Per l’Inghilterra rimane l’amarezza del quarto posto finale e l’unica consolazione, amara, che salvo sorprese, Harry Kane con 6 reti sarà il capocannoniere della competizione.
(ITALPRESS).