Nella Sacra Corona Unita comandano le donne. Gli ordini agli affiliati partivano dalle compagne dei capiclan. Blitz a Brindisi: 34 arresti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Colpo alla Sacra Corona Unita. La Polizia di Brindisi ha arrestato questa mattina 34 persone in un blitz scattato all’alba. Le accuse sono a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, detenzioni di armi, tutti aggravati dal metodo mafioso. Si tratta di un lungo filone d’indagini portato avanti ormai dal 2013 che oggi hanno permesso di mettere le mani su pezzi importanti del clan Pasimeni-Vicentino e sulle sue articolazioni nel comune di Brindisi. Le indagini hanno fatto emergere attività e interessi,  e particolare che di più coglie l’attenzione il ruolo particolare di alcune donne all’interno del clan. Erano, infatti, le compagne di alcuni capiclan a impartire gli ordini agli affiliati. Sequestrati anche beni, in via preventiva, per un valore di centinaia di migliaia di euro. Tra i beni mobili ed immobili sequestrati ci sono anche una villa e una concessionaria.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica finita nel cesso

Passando al cesso più tempo della media – tra una foto ricordo e l’altra – a Sgarbi dev’essergli caduto dentro il cervello. Non può spiegarsi diversamente lo stupore che l’ha colto quando ieri migliaia di persone l’hanno sommerso di insulti per le volgarità gratuite che

Continua »
TV E MEDIA