Il governo incassa la fiducia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Palazzo Madama concede la fiducia al Governo con 233 sì, 59 no e 18 astenuti

Ieri il voto alla Camera. Sono stati 453 i voti favorevoli (giunti da Pd, Pdl, Scelta Civica, e dalle componenti del Gruppo Misto Maie, Psi e Centro democratico), 153 quelli contrari ( i no sono arrivati da Fratelli d’Italia, Sel e Movimento 5 stelle) e 17 gli astenuti (posizione presa dalla Lega Nord).

I presenti erano 623, 606 sono stati i votanti e la maggioranza era a quota 304. Domani toccherà al Senato esprimere la fiducia al Governo. Il dibattito nell’aula di palazzo Madama, cui seguirà la replica del premier Enrico Letta, inizierà alle nove. Intorno alle 11.30 ci saranno le dichiarazioni di voto, mentre alle 13 è fissato l’inizio della prima chiama.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA