Odissea infinita: la Marina soccorre altri due barconi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

La Marina Militare è tornata a soccorre migranti a sud di Capo Passero, nell’ambito di Mare Nostrum. Lo riferisce la stessa Marina Militare precisando che ”ieri l’elicottero di bordo della fregata Grecale ha localizzato a sud di Capo Passero due imbarcazioni di legno con numerosi migranti a bordo. Uno dei due natanti per una avaria era trainato dall’altro”.
”La mancanza di dotazioni di sicurezza e le proibitive condizioni del mare hanno portato all’intervento della Marina Militare con la distribuzione dei salvagenti e all’inizio del trasbordo dei migranti a bordo della fregata Grecale e del pattugliatore Foscari intervenuto in assistenza. Le operazioni – aggiunge la nota – sono continuate durante tutta la notte, grazie anche all’assistenza fornita da alcune navi mercantili, fino all’imbarco sulle navi della Marina dando precedenza alle donne e ai numerosi bambini (oltre 100)”.
“Visto il peggiorare delle condizioni del mare, già proibitive, per la sicurezza del personale e dei migranti durante la notte si è deciso di fermare le operazioni di trasbordo nell’attesa di un miglioramento meteo. Le navi della Marina Militare sono rimaste in prossimità dei natanti e oggi completeranno l’imbarco dei migranti”.