Olimpiadi senza il Re, Federer annuncia il forfait: la sua stagione è già finita

dalla Redazione
Sport

Niente Olimpiade per Roger Federer. Il campione svizzero è stato costretto ad alzare bandiera bianca di fronte ai problemi fisici: a 35 anni i medici gli hanno consigliato di riprendersi al meglio. E quindi dovrà saltare Rio 2016, chiudendo addirittura in ampio anticipo la sua stagione. Cancellata la possibilità di vederlo protagonista all’Us Open, ultimo slam della stagione tennistica. L’ultima cartolina dell’anno è quella dell’amara sconfitta sull’amata erba di Wimbledon contro il furore giovanile di Milos Raonic.

L’annuncio del forfait olimpico è arrivato sul profilo Facebook. “Sono molto dispiaciuto nel comunicare che non rappresenterò la Svizzera ai Giochi Olimpici, e che non giocherò per il resto del 2016. Ho avuto un consulto con il mio team e i miei medici, e ho preso questa difficilissima decisione. Ho bisogno di riposare quanto più possibile per recuperare dall’operazione al ginocchio a cui mi sono sottoposto mesi fa”, ha scritto Federer. “I medici mi hanno consigliato di mettere a riposo il ginocchio e il mio corpo al massimo, se voglio continuare a giocare nel circuito per un altro paio d’anni, come è mia intenzione. Sarà molto dura per me, ma tutto questo mi fa comprendere e apprezzare quanto sia stato fortunato durante la mia carriera, dati i pochi infortuni che ho avuto”, ha aggiunto, lasciando intendere di non pensare al ritiro. “L’amore per il tennis, la competizione, i tornei e ovviamente per voi tifosi rimane intatto. Sono più motivato che mai e ho intenzione di mettercela tutta per tornare al massimo nel 2017”, ha concluso.

Per gli appassionati di tennis si tratta di una novità: mai Federer era stato assente così a lungo. E, forse, è anche il segno di tempi cambiati. Con la fine di un’epoca.