Palamara radiato dalla magistratura. Verdetto durissimo del Csm per il pm romano coinvolto nello scandalo nomine nelle procure

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Rimozione dall’ordine giudiziario”. È la sentenza dei giudici della sezione disciplinare del Csm nel procedimento a carico dell’ex leader di Unicost Luca Palamara. La decisione è arrivata dopo poco più di due ore di camera di consiglio. La Sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura ha accolto, dunque, condannando il pm romano coinvolto nello scandalo nomine nelle procure alla sanzione massima prevista, la richiesta che era stata avanzata dal procuratore generale della Cassazione. “Massimo rispetto per la decisione” ha commentato Palamara annunciando una conferenza alle 16 nella sedere del Partito Radicale.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA