Pierpaolo Impagliazzo: l’operaio di 58 anni morto dopo il vaccino Astrazeneca. La procura di Cagliari apre un’inchiesta

vaccino astrazeneca stop categorie richiamo prima dose
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Potrebbe essere assegnato già oggi l’incarico al medico legale che dovrà effettuare l’autopsia sul corpo di un uomo di La Maddalena, Pierpaolo Impagliazzo. Impagliazzo, 58 anni, è deceduto nei giorni scorsi all’ospedale Brotzu di Cagliari. Il pubblico ministero Marco Cocco – come riportano oggi i quotidiani La Nuova Sardegna e L’Unione Sarda – ha disposto il sequestro della salma dell’uomo. Impagliazzo era dipendente civile della Marina militare e il 25 marzo scorso a La Maddalena aveva ricevuto il vaccino AstraZeneca.

Pierpaolo Impagliazzo: l’operaio di 58 anni morto dopo il vaccino Astrazeneca. La procura di Cagliari apre un’inchiesta

La Procura ha aperto un fascicolo con l’ipotesi d’ufficio di omicidio colposo contro ignoti, così da consentire il rapido accrescimento autoptico e risalire alle cause esatte del decesso. Prematuro ipotizzare eventuali correlazioni tra la somministrazione del vaccino e la morte. Avvenuta nella notte tra il 10 e l’11 aprile, ma il magistrato potrebbe affidare già oggi l’incarico al medico legale. La risposta del consulente. In ogni caso, potrebbe necessitare del tempo perché saranno disposti anche gli indispensabili esami istologici e anatomopatologi. Per ricostruire nel dettaglio le cause del malore che hanno costretto il paziente al ricovero e alla morte. A rivolgersi alla Procura per chiedere l’accertamento è stata la famiglia con gli avvocati Alessio Bittu e Roberto Sirena che hanno già annunciato la presenza di un consulente medico di parte.

Leggi anche: 13 aprile 2021: il bollettino sul coronavirus di oggi

Il fatto che la trombosi diffusa si sia verificata pochi giorni dopo la vaccinazione con AstraZeneca, ha convinto i medici del nosocomio cagliaritano a scrivere alla procura della Repubblica di Cagliari che ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Il sostituto procuratore Marco Cocco, che dirige le indagini, dovra’ accertare se esiste una correlazione con la somministrazione del vaccino. Il magistrato ha incaricato il medico legale Roberto Demontis di eseguire l’autopsia sul corpo di Impagliazzo, autopsia che sara’ eseguita domani al Policlinico Casula di Monserrato. Nessuno si sbilancia sulla correlazione fra somministrazione del vaccino e la morte dell’uomo, nemmeno i legali della famiglia, Alessio Bittu e Roberto Sirena.

Leggi anche: Il vaccino Johnson & Johnson arriva in Italia… e viene sospeso in Usa a causa di sei casi di trombosi (e un morto)