Premium, assalto al colosso Sky. PayTv, scatta l’offensiva di Mediaset. Champions, Smart Cam e On Line nella nuova offerta. Juve solo a pagamento

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi pensa che Sky e Mediaset Premium stiano trattando dovrà ricredersi. Mai come in questo momento, infatti, i due colossi sono in guerra. Un conflitto senza esclusioni di colpi. Con un unico obiettivo: annientare il competitor. Seppure tra le famiglie Berlusconi e Murdoch i rapporti sono apparentemente buoni. Mediaset ha caricato a pallettoni gli eserciti. Da conquistare c’è una prateria di abbonati, con i flussi migratori che rappresentano la vera goduria. Se la Champions porterà al Biscione 400 mila degli abbonati di Sky rimasti orfani, c’è da scommettere che a Cologno le bottiglie stappate saranno molte di più delle schede (che supererebbero i 2 milioni). L’obiettivo di Pier Silvio Berlusconi e della sua squadra è ripagarsi gli investimenti in tre anni (il triennio esclusivo di Champions è costato 630 milioni). Il nuovo socio, la spagnola Telefonica, sta spingendo sull’acceleratore. Dietro l’angolo gli accordi con Bollorè e Telecom. L’asset è stato lucidato a dovere, ora si aspetta alla finestra. In tre anni crescerà (soprattutto se nella prossima Champions con la Juve ci saranno Milan e Inter), ma se si vuole vendere bisognerà farlo prima della futura asta per i diritti, perché se dopo tre anni Sky dovesse riprendersi la Coppa tutto diventerebbe più complicato. E Murdoch farà di tutto per riconquistare il Trofeo. Visto che la sconfitta non è stata digerita e l’ad Andrea Zappia è finito sulla graticola.
La nuova Premium ha fatto le cose in grande. Il suo anno zero coincide con la rivoluzione della pay tv. La Premium Smart Cam cambierà il modo di guardare la tv. Parabole, decoder, cavi di connessione e perfino il telecomando diventano preistoria. Basta inserire un micro-device nel televisore per accedere con il wi-fi alla mega offerta on demand. E lo smartphone diventa il telecomando (dopo aver scaricato l’app). Ogni abbonamento consentirà l’utilizzo di 5 device (2 contemporanei). Ma il prezzo mensile è ancora top secret: non si danno vantaggi al competitor per le contromosse. Possibile un 30% in meno rispetto ai costi di Sky. Con Premium On line la pay tv è disponibile via web: 22 canali, 10 mila contenuti on demand, il calcio in diretta (c’è pure la Serie A di Juve, Milan, Inter, Roma, Lazio, Napoli). Un nuovo canale Premium Sport (con l’ex Sky Sandro Sabatini) diretto da Alberto Brandi. Juve in Champions un’esclusiva Premium, quindi almeno fino ai quarti niente bianconeri in chiaro su Canale 5.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA