Presidenti con la testa nel pallone

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La mancata operazione di mercato tra Inter e Juve, che vedeva coinvolti Vucinic e Guarin continua a scatenare polemiche tra le due società. Dopo che la Juve e in particolare il direttore generale Marotta hanno parlato di comportamento sconcertante e non serio da parte dell’Inter ecco che dalla sponda nerazzurra arriva la replica del presidente Thohir: “L’Inter si è sempre distinta per integrità e lealtà. Non posso permettere a nessuno al di fuori della nostra società di criticare pubblicamente le nostre dinamiche interne”.
Dalla Spagna invece rimbalza la notizia, lanciata dal Mundo Deportivo che sta per finire l’era di Sandro Rosell alla presidenza del Barcellona. Il massimo dirigente blaugrana, in carica dal 2010, negli ultimi giorni ha vissuto la bufera relativa al trasferimento del brasiliano Neymar. Rosell sostiene che Neymar sia costato 57 milioni. “Non un soldo di più, se il giudice vuole può chiamarmi”. Ma la curiosità di un socio, Jordi Cases, ha messo in moto la macchina investigativa giudiziaria. E, secondo il quotidiano El Mundo, mancherebbero all’appello 38 milioni, occultati dal Barcellona.