Qualificazioni mondiali, buona la prima degli azzurri. Israele-Italia 1-3. Che carattere i ragazzi di Ventura

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non sbaglia l’esordio che conta la nazionale di Giampiero Ventura. Quella di stasera contro Israele era una partita che valeva tre punti e gli azzurri l’hanno portata a casa vincendo 3-1. Parte bene l’Italia con la rete di Graziano Pellè. Raddoppio di Antonio Candreva su calcio di rigore. Accorcia Israele con un gran pallonetto, dopo errore di Giorgio Chiellini, prima di rientrare negli spogliatoi. Non si apre benissimo il secondo tempo con Chiellini espulso per doppia ammonizione. Ventura non si spaventa e continua a giocare con due attaccanti senza paura. La scelta viene premiata quando Gigi Buffon rinvia, sponda di testa di Pellè che lancia in area di rigore il neoentrato Ciro Immobile che sigla il 3-1. Che vale la prima vittoria dell’era Ventura.

Siamo solo all’inizio ma la vittoria in Israele significa tanto per l’Italia che nella prossima gara incontrerà la Spagna che oggi ha asfaltato 8-0 il Liechtenstein. Sempre nel gruppo degli azzurri è finita 2-1 la gara tra Albania e Macedonia. “C’è tanto da lavorare”, ha sottolineato Ventura che spera per la prossima gara di “avere dei giocatori con una migliore condizione fisica”. Le furie rosse sono avvisate.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA