Quelli che in estate sudano in tv. Rai, non solo repliche. Daniele-Sottile, ascolti super. Vianello non chiude per ferie e lancia nuove idee

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ma chi lo dice che d’estate in tv si vedono solo le repliche? In verità, lo diciamo tutti. Anche se, come in tutte le regole, c’è sempre un’eccezione che le conferma. Raitre e La7 hanno dato una sterzata. Per una volta ancora hanno deciso di andare contromano. La terza rete di Viale Mazzini presenta nei palinsesti estivi Chi l’ha visto?, il programma di punta degli ascolti della rete diretta da Andrea Vianello. Non ci sarà Federica Sciarelli bensì Giuseppe Rinaldi, al quale tocca continuare il racconto delle storie che tanto appassionano il pubblico a casa. Vianello ha messo in campo anche Gianni Riotta nel viaggio itinerante di Raitre sull’attualità. Un’altra oasi nel deserto delle repliche.

L’ESTATE DI CAIRO
Il caldo porta bene ai due canali di Urbano Cairo. La7 e La7d si sono visti crescere lo share proprio con la programmazione estiva. Nelle 24 ore la media share è del 3,64%, con una crescita del +10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le due reti sono rimaste accese anche d’estate con quasi 10 ore di programmi live ogni giorno. In prime time La7 e La7d raggiungono una media del 4,35%. Ma è il mattino di Cairo che ha l’oro in bocca. Omnibus si attesta al 4,78%, Coffee Break con Flavia Fratello è al 4,08%, l’Aria che tira di Andrea Pancani viaggia con il 5,36% (+79% rispetto alla stessa fascia dello scorso anno). La7 è costantemente la terza rete più vista tutti i giorni tra le 07:20 e le 08:20 (5,68% di share) e nei giorni feriali tra le 10:21 e le 11:26 (media del 5,18%). Inoltre c’è sempre Mentana che con la Maratona di Atene ha sfiorato picchi del 10%, raggiungendo una media del 6,45% di share nei 400 minuti di diretta. Nell’access prime time va molto bene In Onda, il programma condotto da Gianluigi Paragone e Francesca Barra, che vanta una media di 4,61% di share medio, un +15% rispetto allo scorso anno, quando in conduzione c’erano Salvo Sottile e Alessandra Sardone.

LA RIVINCITA
Ma se La7 non ha portato molto bene a Sottile, non si può certo dire lo stesso dell’Estate in diretta su Raiuno. Sarà stato l’effetto Eleonora Daniele, sta di fatto che avere oltre un’ora in più a disposizione per la diretta ha fatto volare gli ascolti del contenitore pomeridiano di Raiuno. Daniele-Sottile sono andati a occupare lo spazio (dalle 16.30 in poi) in cui la coppia Frizzi-Dalla Chiesa si è cimentata nella Posta del cuore. Un esperimento che ha deluso e che molto probabilmente non verrà proseguito in inverno. Nemmeno nella versione settimanale. Il 17% di share in curva portato a casa dal tandem Daniele-Sottile è stato accolta con la ola a Viale Mazzini. Anche perché si è superata la curva Mediaset e si è incrementato lo share rispetto a Frizzi-Dalla Chiesa di 7 punti. Questi ultimi due non andavano mai oltre il 10-11% nonostante non avessero competitor forti come quelli dell’Estate in diretta (Beautiful, il Segreto). Eppure Sottile-Daniele sono riusciti a ridimensionare pure Una Vita, la tanto decantata nuova fiction del Biscione. Chissà se alla coppia dell’estate non venga assegnata una trasmissione anche nel palinsesto invernale.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA