Rai, bocciato il piano news di Campo Dall’Orto. Il direttore generale verso lo sfratto da Viale Mazzini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bocciato il piano dell’informazione presentato dal direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto. Sono stati cinque i voti contrari da parte dei consiglieri. Soltanto uno a favore e due gli astenuti. Avrebbe votato a favore soltanto il consigliere Guelfo Guelfi; voto sfavorevole da parte di Franco Siddi, Rita Borioni, Giancarlo Mazzuca, Arturo Diaconale. Si sono astenuti, invece, Carlo Freccero e Marco Fortis. Dissenso aveva espresso anche Paolo Messa che, però,  ha abbandonato i lavori del Consiglio prima del voto sul piano.

Sono stati, invece, approvati i piani di produzione e trasmissione fino al 15 settembre 2017. Unanimità nel voto che riguarda la trasmissione sui canali generalisti e specializzati. Si continua a discutere sul tetto al compenso degli artisti.

Tornando al piano dell’informazione sembrava si dovesse andare nella direzione del rinvio del voto. Ma sarebbe stato lo stesso Campo Dall’Orto a chiedere si votasse in giornata. No del Cda anche alla nuova testate di informazione per il web con la direzione di Milena Gabanelli. Il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, ha fatto sapere che chiederà l’acquisizione dell piano dell’informazione bocciato oggi dal Cda.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA