Rai, i sindacati si preparano allo scontro

Di Angelo Costa
Tv e Media

Di Angelo Costa

La clessidra scorre inesorabile. Tra poche ore il dg Luigi Gubitosi svelerà al cdr di Viale Mazzini il piano di riassetto dell’informazione Rai. Così almeno le chiacchiere avranno termine. E si esamineranno i fatti. In questi giorni si è parlato di dare una mission precisa ai tre tg nazionali – con il Tg1 che confermerebbe la sua vocazione istituzionale, il Tg2 sull’approfondimento, il costume e la società, il Tg3 di impostazione regionale e internazionale. Si è parlato anche dell’eliminazione delle edizioni più brevi dei tg e di un’integrazione tra Rainews e TgR. Ma i cdr delle testate di Tg1, Tg2, Tg3, Rainews24, Giornale Radio, Rai Parlamento, Rai Sport, Ufficio Stampa e Coordinamento dei CdR della TgR hanno già affondato i primi colpi: «Accorpare per accorpare sembra soltanto un escamotage per fare tagli lineari che portano risparmi marginali o favorire qualche direttore amico. Se davvero viale Mazzini intende risparmiare, allora non acquisti da società esterne programmi realizzabili con risorse interne, razionalizzi le spese con processi trasparenti e mirati alla produzione, senza trincerarsi dietro un fantomatico segreto industriale che chiude ad ogni ipotesi di controllo. Anche perché i budget dei tg rappresentano voci di spesa piuttosto basse». È intervenuta anche la Fnsi: «Se davvero c’è un piano, lo si metta sul tavolo in maniera chiara e trasparente».

Isola dei famosi Bonolis il favorito
Ufficialmente è partito il totonome sui probabili conduttori dell’Isola dei famosi. In pole, riporta Agipronews, c’è Paolo Bonolis, quotato a 3 dalla sigla Betpassion. Seguito da Alessia Marcuzzi a 4. Si gioca a 7 invece l’ingaggio di Ilary Blasi, mentre si sale a 10 per Belen Rodriguez. Quota 12 per Gerry Scotti, con Maria De Filippi a 15 e Barbara D’Urso a 18, Silvia Toffanin a 20.

D’Urso corteggia Travaglio
Intervistata da David Parenzo durante la rassegna culturale Ponza D’Autore, ideata da Gianluigi Nuzzi e dallo stesso Parenzo, Barbara D’Urso ha parlato di alcuni suoi “colleghi” illustri, rimarcando il desiderio di poter un giorno ospitare Marco Travaglio in uno dei suoi programmi. “Sallusti è un bell’uomo ma anche Travaglio – ha detto Barbara D’urso – Solo che a Sallusti sto simpatica, a Travaglio no. Non lo so perché. Non lo so. Perché hanno dei pregiudizi. Lo vorrei ospite a Pomeriggio Cinque tutta la vita. Prima pulisco lo sgabello anche io e poi Travaglio, io non sono come tu pensi…”. Chissà cosa pensa realmente Travaglio sull’argomento.