Raisport si pappa Gnocchi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di Marco Castoro

Nel week-end riparte il campionato di serie A e come da tradizione ripartirà la stagione dei programmi sportivi sulle reti Sky, Mediaset e Rai. Le novità più importanti le ha annunciate proprio la tv di Stato. Il direttore di Raisport Mauro Mazza e il suo vice Maurizio Losa hanno rimescolato le carte escludendo i due titolari degli ultimi anni di Novantesimo minuto e la Domenica sportiva, Franco Lauro e Paola Ferrari, sostituendoli nell’ordine con Marco Mazzocchi e Sabrina Gandolfi. Un’altra esclusione sta scatenando non poche critiche. Si tratta di Gene Gnocchi che lascia la Domenica sportiva dopo qualche anno. La trasmissione di Raidue è attesa a una stagione non facile: dovrà tenere testa ai risultati più che positivi della passata stagione (sempre in doppia cifra con medie in alcune puntate anche del 14% di share). La Domenica sportiva assieme a The Voice sono risultati i programmi con i maggiori ascolti della seconda rete. Oltre alla coppia Ferrari-Gnocchi non ci sarà nemmeno Fulvio Collovati. Al suo posto potrebbe entrare Marco Tardelli. Confermati Mondonico, Baconi, Civoli e Zazzaroni, quest’ultimo però da ottobre sarà a Ballando con le stelle e quindi chissà se potrà proseguire l’avventura con la Ds. Nella precedente occasione fu costretto a scegliere. Comunque che Gnocchi non fosse gradito lo si era intuito anche dall’ultimo anno, quando Gene ha dovuto subire qualche diktat di troppo sulla libertà di battute. Chi lo sostituirà? Ci sarà un ospite diverso in ogni puntata. Morale della favola: quando si cambia si elimina sempre il tandem che funziona con un ottimo affiatamento. Anni fa De Luca-Teocoli, ora Ferrari-Gnocchi.
La girandola delle sostituzioni va di moda anche a Sky. Federica Lodi (volto di Sky Sport 24) affiancherà Mario Sconcerti a Terzo Tempo, prenderà il posto di Alessia Tarquinio, che a sua volta era subentrata a Roberta Noè. Novità anche a Benedetta Domenica: non ci sarà Sara Benci ma Cristiana Buonamano.

Mercoledì da leoni per Canale 5
La partita di Champions in esclusiva (esclusa perfino Sky) trasmessa in chiaro da Canale 5 trasforma l’appuntamento con lo share come un mercoledì da leoni. Sarà così per tutta la stagione. La gara del Napoli a Bilbao è stata vista da 4.815.000 telespettatori e il 22.38 % di share. Secca batosta per Sky che senza il match clou ha raccolto con le altre gare solo 188 mila spettatori e 0,87% di share.

Rai2 su di giri con la Formula 1
Non c’è niente da obiettare: la Rai ha fatto un affare con la Formula 1. Pochi Gp in diretta e la maggior parte in differita ma in prima serata. Il Gp del Belgio ha registrato un ascolto di 1.966.000 telespettatori, per uno share del 10,52%. Un milione in più di telespettatori rispetto a Rai 3 e addirittura più ascolto del film di Canale 5, Chiedimi se sono felice, con Aldo Giovanni e Giacomo, visto da 1.956.000 telespettatori. Su Sky Sport la diretta esclusiva ha raccolto davanti alla tv 833.187 spettatori medi complessivi, con una share del 6,49%. Con l’unica differenza che pagano un abbonamento ben superiore a quello della Rai.