Raitre cerca il rilancio con l’informazione. Report al lunedì, Fazio più lungo di domenica, oltre a Ballarò e Chi l’ha visto. Mercoledì in prima serata si sfidano Paragone, Porro, Cruciani-Parenzo e Sciarelli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Pronti, via! La grande corsa dell’informazione tv è sui blocchi di partenza. Chi sarà il Bolt di turno? L’anchorman da battere? I soliti noti o qualche outsider? In questa stagione più di un big ha cambiato casacca, dando vita a una specie di scambio di figurine. Con La7, Retequattro e Raitre che sembrano particolarmente agguerrite per conquistare medaglie. La sfida inizia al lunedì da Raitre con Presa diretta con Riccardo Iacona e poi Report (dal 30 settembre) con Milena Gabanelli a scambiarsi il testimone della staffetta per sfidare in prima serata Piazza pulita di Corrado Formigli e Quinta colonna di Paolo Del Debbio, in onda rispettivamente su La7 e Retequattro. Il martedì è il regno di Ballarò e di Giovanni Floris su Raitre. Contro di lui Salvo Sottile su La7. In seconda serata torna la sfida tra Porta a Porta (Bruno Vespa sarà in onda dal lunedì al giovedì) e Matrix (con Luca Telese, che concede il bis al venerdì). Molto pepata la sfida del prime time del mercoledì: Chi l’ha visto su Raitre, la Gabbia di Gianluigi Paragone su La7, il Virus di Nicola Porro su Raidue e il duo Giuseppe Cruciani-David Parenzo su Retequattro. Chi gode di una certa libertà è Michele Santoro al giovedì. Mentre al venerdì tocca a Gianluigi Nuzzi con Quarto grado in prima serata. Al sabato su Raitre c’è Fabio Fazio (20.10-21.30) e c’è pure Lilli Gruber che prolunga le sue serate di Otto e mezzo. Gran chiusura alla domenica con Che tempo che fa in versione Sanremo (dalle 20.10 alle 22.30) che sfiderà le partite di campionato. E nel 2014 arriverà pure Massimo Giletti in prima serata su Raiuno.

Rai, persi in 6 mesi 3,2 milioni
Nel primo semestre 2013 la Rai ha riportato un risultato netto con una perdita 3,2 milioni di euro. I ricavi complessivi si sono ridotti di circa 50 milioni di euro rispetto al 2012. Il risultato operativo è stato di 28,6 milioni. L’indebitamento di 70,3 milioni.

Gubitosi: né Crozza né Gascoigne

L’ex calciatore della Lazio, Paul Gascoigne non parteciperà a Ballando con le stelle. Lo ha annunciato il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi che ha pure smentito un accordo raggiunto con Maurizio Crozza.

Il nostro caro Angela
Buon avvio per Life su Retequattro che ha sfiorato il 7% e ha messo in mostra Vincenzo Venuto, conduttore moderno e interattivo. È nato il nuovo Piero Angela.

La Balivo conquista le giovani donne
Detto fatto, il programma condotto nel pomeriggio di Raidue da Caterina Balivo, piace ai laureati (9.5% di share) e vanta una concentrazione di ascolti soprattutto sul target femminile 25-54 anni (share 6,4).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA