Champions al Real Madrid. L’undicesimo sigillo arriva ai calci di rigore. Per l’Atletico di Simeone fatale il derby, come nella finale di due anni fa (VIDEO)

dalla Redazione
Sport

Ancora Real Madrid. Undicesima Coppa dei Campioni per i blancos. Maledetta la finale di Champions per l’Atletico Madrid del Cholo Simeone. Anche questa volta la sconfitta arriva nel derby in finale, come due anni fa. Il dramma per l’Atletico si materializza ai calci di rigore. Il Real li segna tutti, l’Atletico sbaglia con Juanfran che prende il palo. Quanto basta per la festa del Real. Sprofonda nel dramma l’Atletico. Due anni fa in vantaggio fino a pochi secondi dal termine i Colchoneros vennero ripresi nel finale e sconfitti nei supplementari.

LA PARTITA – La partenza è tutta del Real Madrid che al 15′ passa con un gol in mischia di Sergio Ramos, viziato forse da una posizione di fuorigioco. La partita è vibrante con capovolgimenti da una parte e dall’altra. A fine primo tempo Simeone carica i suoi come sa fare lui. E i risultati si vedono subito. Palla in area per Torres, anticipato Pepe, che stende l’attaccante: calcio di rigore per i Colchoneros. Dal dischetto va l’uomo che ha segnato oltre trenta gol in stagione. Ma l’attaccante francese Greizmann centra in pieno la traversa. L’Atletico però non si spegne. E a 10′ dal termine trova il meritato pareggio con Carrasco dopo che nell’azione precedente il Real si era divorato il gol del 2-0, prima con Ronaldo (colpo di tacco sprecone) e poi con una bomba, nella stessa azione, fermata sulla linea. I supplementari corrono via con poche emozioni. Ai rigori decisivo l’errore di Juanfran che centra il palo. A Milano, nella notte di San Siro, festeggia ancora una volta il Real Madrid.

SEQUENZA RIGORI
Lucas – Real (GOL)
Greizmann – Atletico (GOL)
Marcelo – Real (GOL)
Gabi – Atletico (GOL)
Bale – Real (GOL)
Saul – Atletico (GOL)
Ramos – Real (GOL)
Juanfran – Atletico (PALO)
Ronaldo – Real (GOL)