Regione Lazio bocciata dal Tar. Annullata l’ordinanza con cui Zingaretti aveva disposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over 65

dalla Redazione
Cronaca

Il parere del Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato dall’associazione Codici annullando l’ordinanza con cui la Regione aveva disposto l’obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over 65. La decisone del tribunale amministrativo non cambia comunque il piano vaccinale messo in campo dalla Regione, che mira alla più ampia copertura possibile. Per questo, spiega il governatore Nicola Zingaretti (nella foto), sono state acquistate 2,4 milioni di dosi. ”Non ci deve essere nessuna ansia, le scorte sono sufficienti per tutti. Il Lazio è la prima regione italiana per approvvigionamento – sottolinea l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato -. La novità è che 100 mila dosi saranno destinate alle farmacie, e già dal 15 ottobre arriveranno le prime 20 mila”.