Rientreranno questa sera dal Congo le salme dell’ambasciatore Attanasio e del carabiniere Iacovacci. Domani le autopsie

Attanasio Iacovacci
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Rientreranno questa sera in Italia le salme dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi ieri in Congo (leggi l’articolo). Ad accoglierle all’aeroporto di Ciampino ci sarà il presidente del Consiglio Mario Draghi, insieme ai ministri della Difesa e degli Esteri, Lorenzo Guerini e Luigi Di Maio.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è stato invece costretto ad annullare la sua presenza a causa di un disturbo vestibolare. L’aereo militare con a bordo le salme di Attanasio e Iacovacci è decollato alle 16.20 da Goma, capitale del Nord Kivu, e dovrebbe atterrare in Italia in tarda serata, intorno alle 23.

Domani al Policlinico Agostino Gemelli di Roma sono previste le autopsie. La Farnesina ha chiesto e ottenuto di effettuare in Italia l’esame autoptico, disposto dalla procura di Roma.

Sull’attacco in Congo indagano i Carabinieri del Ros coordinati dalla Procura di Roma, con i pm Alberto Pioletti e Sergio Colaiocco che ieri hanno aperto un fascicolo, al momento a carico di ignoti, in cui è ipotizzato il reato di sequestro con finalità di terrorismo.