Rimini, tentata violenza sessuale sulla spiaggia. Marocchino arrestato in flagranza di reato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ancora un’aggressione sul lungomare di Rimini. Questa volta, però, l’intervento dei carabinieri ha impedito che avvenisse anche la violenza sessuale fermata giusto in tempo. Erano le cinque del mattino nella notte tra mercoledì e giovedì quando una donna di 41 anni è stata avvicinata da un nordafricano nelle vicinanze di un locale sul lungomare Tintori. L’aggressore, approfittando dello stato di ebrezza della donna, le avrebbe rubato il cellulare portandola poi sulla battigia per violentarla. Un uomo che era in compagnia della signora, vedendola allontanarsi, ha allertato i carabinieri che hanno evitato il peggio. Il marocchino 34enne è stato arrestato in flagranza di reato proprio mentre teneva bloccata la donna sulla spiaggia. Il 34enne dovrà rispondere di estorsione oltre che del tentativo di stupro.

LEGGI ANCHE => RIVIERA ROMAGNOLA, ALLARME MALAVITA

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA