Rischio recidiva, un guarito su cinque torna positivo al Covid. Ma le cause sono ancora sconosciute

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un paziente Covid-19 su cinque, dopo esser tornato negativo a distanza di tempo risulta nuovamente positivo. Questa l’ultima scoperta sul pericolo virus contenuta in uno studio pilota, pubblicato sulla rivista americana Jama Internal medicine, condotto da quattro medici del Policlinico universitario Gemelli Irccs di Roma: Maurizio Sanguinetti, Paola Cattani, Brunella Posteraro e Francesco Landi. Gli autori hanno spiegato che “dobbiamo capire il significato di questa positività perché la presenza del genoma del virus non indica che il paziente è di nuovo infetto”. In altre parole non è stato ancora possibile rispondere alla domanda se si tratti di casi di reinfezione o di recidiva e se i pazienti sono tornati infettivi e per questo serviranno ulteriori analisi.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA