Rivoluzione nel mercato televisivo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Ormai le sette tv generaliste non arrivano più al 70% dello share nelle 24 ore. La torta degli ascolti sta dunque cambiando. I canali cenerentola stanno alzando la cresta. E gli inserzionisti pubblicitari stanno seguendo con molta attenzione la crescita del digitale che nelle 24 ore raggiunge medie intorno al 19-20% di share (sommando le reti delle galassie Rai-Mediaset e le altre), con picchi al mattino (oltre il 22% dalle 7 alle 9). Fascia in cui le generaliste scendono ai minimi giornalieri intorno al 60%. Al mattino vanno fortissimo i canali per ragazzi come Rai YoYo e Rai Gulp. Con le avventure di personaggi tipo Peppa Pig, divenuta ormai una vera tata per i più piccoli e per i loro genitori, che accendendo il televisore si risparmiano di raccontare le favole.

IL FENOMENO REAL TIME
Il canale che più va forte è Real Time (gruppo Discovery). Una rete dai programmi alquanto singolari. In verità anche un po’ angoscianti, visto che sono molto seguiti quelli in cui si parla delle fobie e delle malattie meno consuete. Tipo Io e la mia ossessione o Sepolti in casa. Il primo racconta storie di persone che mangiano la carta igienica e che bevono smalti per le unghie e detersivi. Oppure che si vestono da cavallo. Il secondo fa vedere il comportamento insensato di gente che non butta nulla, collezionando tutto, al punto che nella casa non c’è più lo spazio per vivere. Ma Real Time non è solo orrore. Ci sono i programmi sulle spose, sul look (molto seguito Ma come ti vesti? con Enzo Miccio e Carla Gozzi) e soprattutto sulla cucina (in squadra c’è Benedetta Parodi). Al pomeriggio troviamo pure i protagonisti di Amici che si affrontano orfani di Maria De Filippi rimasta incollata a Mediaset. Nella classifica del 2014 seguono RaiYoyo, Dmax, Iris, Cielo e RaiPremium e Movie, Top Crime.

CARO VECCHIO FILM
Vanno bene anche i canali che scelgono i film in prima serata. Un genere praticamente quasi abbandonato (a eccezione di Retequattro) dalle reti generaliste. Nei giorni scorsi il vecchio Delitto perfetto ha fatto il 2,5% di share su Iris.

PAY E SATELLITE
Una fetta importante della torta degli ascolti riguarda i canali pay. Sky e Mediaset Premium, soprattutto quando trasmettono le partite, X Factor e MasterChef realizzano exploit da tv generalista. Nelle 24 ore il totale dei canali non generalisti raggiunge oltre il 22%. Spesso lo share supera il 50% anche in prima serata, tenendo conto che molti vedono Rai e Mediaset con il telecomando Sky. Ad esempio tra gli abbonati della piattaforma satellitare è Canale 5 la rete in media più vista. La fascia in cui Sky va più forte è la seconda serata (garantito l’8-9%). Il talent dei cuochi, ma soprattutto il Motomondiale, fanno fare degli exploit di ascolti anche a Cielo.