Robert Miles porta in paradiso la sua Children. È morto il dj della grande hit degli anni Novanta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il dj Robert Miles, nome d’arte di Roberto Concina, è morto a 47 anni al termine di una lunga malattia. Il suo nome è entrato nella storia grazie a un brano da discoteca diventato un vero tormentone e restato settimane in testa alle classifiche. Children, leggendaria hit della musica trance, è stata infatti trasmessa migliaia di volte dalle radio tra il 1995 e il 1996. Negli ultimi tempi l’autore della canzone era andato a Ibiza, in Spagna.

La notizia della morte di Robert Miles è stata la testata specializzata “Edm Identity”. Tra i colleghi che lo hanno ricordato commossi ci sono Joe T. Vannelli e Mario Fargetta. Anche sui social, soprattutto tra gli voer 30, il dj è stato ricordato: Children, ma anche l’intero album Dreamland, ha segnato l’adolescenza di molti di loro.

Il video di Children, il grande successo di Robert Miles

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA