Russiagate, il sito americano BuzzFeed non molla. Il leader della Lega dovrebbe rispondere a tre domande

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

BuzzFeed non molla e torna alla carica del segretario del Carroccio, Matteo Salvini. Perché “la questione non è se” la Lega abbia ricevuto soldi dalla Russia, dal momento che “come abbiamo scritto non sappiamo se l’accordo sia stato attuato”. Il punto è che il ministro dell’Interno dovrebbe rispondere a tre domande. Rilanciate via twitter da Alberto Nardelli, il giornalista del sito statunitense autore dell’articolo-scoop sui presunti finanziamenti da Mosca al partito di Salvini.

Eccoli, allora, i tre quesiti. Primo: “Qual è il suo rapporto con Savoini? Perché un uomo che non ha alcun ruolo ufficiale nel governo va in viaggio ufficiale a Mosca con il ministro, siede agli incontri con i ministri russi e partecipa alla cena con il presidente Vladimir Putin. In quale ruolo fa tutto questo?”. Secondo: “Cosa sa Salvini dell’incontro al Metropol del 18 ottobre scorso? Era al corrente del negoziato e dell’accordo proposto per finanziare il suo partito e la campagna elettorale? Conosce gli altri italiani che erano all’incontro?”.

Infine, la terza domanda posta da Nardelli: “Cosa ha fatto Salvini la sera del 17 ottobre a Mosca dopo essere intervenuto alla conferenza al Lotte Hotel? Perché i funzionari russi che avrebbe incontrato quella sera sono gli stessi citati il giorno successivo durante l’incontro al Metropol Hotel?”. Si attendono risposte.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA