Scacco matto ai Santapaola. Sequestro di beni per 4,8 milioni di euro tra proprietà, beni e aziende

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un durissimo colpo inflitto al clan Santapaola-Picanelo, due tra le famiglie più efferate di Cosa Nostra. La Direzione Investigativa Antimafia di Messina, infatti, sta eseguendo da questa mattina la confisca ai danni della cosca per un valore di 4,8 milioni di euro, secondo quanto disposto dal tribunale di Messina-sezione misure di prevenzione, su proposta del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla, in sinergia con la Procura della Repubblica diretta da Vincenzo Barbaro.

L’ordine di sequestro, peraltro, colpirebbe un solo soggetto legato al clan Santapaola-Picanello. Il provvedimento interessa l’intero patrimonio del soggetto, anche aziende intestate a fidati interposti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA