Scherzo da Papi per Pier Silvio e Caschetto. Il conduttore rifiuta l’Isola e a Mediaset s’infuriano. L’agente delle star beffato alla firma del contratto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Beppe Caschetto è uno degli agenti più popolari del mondo dello spettacolo. Nella sua scuderia, l’Itc 2000, ci sono tanti artisti di successo. Da Fabio Fazio a Luciana Littizzetto, da Alessia Marcuzzi a Maurizio Crozza. Nutrita pure al squadra dei conduttori: Giovanni Floris, Lucia Annunziata, Roberto Saviano, Ilaria D’Amico, Luca Telese, Daria Bignardi, Corrado Formigli, Cristina Parodi e le neo Iene Fabio Volo, Miriam Leone, Geppi Cucciari e Pif. Un’infornata, quest’ultima nel programma di Italia 1, che ha fatto riflettere, vista l’invasione di campo nel regno di Davide Parenti. Tuttavia anche ai padroni del vapore ogni tanto qualche rospo va di traverso. Enrico Papi, dopo essersi rivolto proprio a Caschetto per strappare un contratto da naufrago all’Isola dei Famosi, al momento della firma ha fatto un passo indietro perché in contemporanea era arrivata la proposta di Bibi Ballandi e Milly Carlucci per portarlo a Ballando con le stelle. Caschetto è andato su tutte le furie, così come i dirigenti di Mediaset e Magnolia che si sono visti rifiutare le nozze sull’altare. Tra l’altro dopo una lunga ed estenuante trattativa.

SELVAGGIA- CRUCIANI
Milly Carlucci cento ne pensa e cento ne fa. Come da tradizione sta annunciando uno alla volta su Twitter i concorrenti di Ballando. Tra i giurati sembra confermata la presenza di Selvaggia Lucarelli. Ma siccome alla Carlucci piace stuzzicare gli animi, ecco che anche Giuseppe Cruciani (la cui storia con Selvaggia ha avuto strascichi nel mondo del gossip) appare tra i papabili giurati. Qualche bella litigata farebbe sicuramente audience.

1992 STELLA CADENTE
Ci sono programmi che nascono sotto una cattiva… Stella. Non certo per demeriti del prodotto ma perché si crea una situazione che ne determina un fallimento. La serie 1992 ha riscosso consensi un po’ ovunque, eppure la sua prima tv in chiaro su La7 continua a raccogliere uno share assai deludente. La fiction è stata spostata dal venerdì alla domenica e addirittura il risultato è stato peggiore. Vista solo da 330 mila spettatori (1,3%). Addirittura hanno fatto più ascolti di La7 Il mio finto fidanzato su La5 (567 mila e 2,04%), il film Il Cliente che su Iris ha raccolto 610 mila spettatori e il 2,26% e su Top Crime The Closer (429 mila e l’1,52%). Ora domani andrà in onda il penultimo appuntamento, ma in orario più lontano dalla prima serata (dopo le 22) perché si allunga Fuori Onda. La serie 1992 è l’ultima tranche che Cairo ha ereditato dalla gestione Stella. E meno male che l’attuale patron di La7 è riuscito per tempo a modificare l’accordo con Sky, rinunciando ai Delitti del Barlume e a Gomorra. Quest’ultima, nonostante i riconoscimenti avuti, è stato un mezzo flop su Raitre.

LA GUERRA SU TGCOM24
Al via stasera su TgCom24 Prima Linea che racconta, in presa diretta, la vita in zone di guerra. Curato da Aldo Bolognini Cobianchi, maggiore dell’Esercito e giornalista.