Sciopero 8 marzo 2022: treni, metro, autobus e tram fermi a Milano, Torino, Roma, Napoli e Firenze

Sciopero 8 marzo 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sciopero dell’8 marzo 2022 a Roma, Napoli, Milano, Firenze e Torino: l’evento causerà possibili disagi negli spostamenti con mezzi pubblici. Saranno coinvolti tram, metro e bus dell’intera penisola ma verranno tutelate alcune fasce orarie di garanzia.

Sciopero 8 marzo 2022, la decisione dei sindacati: da Trenitalia al trasporto locale bloccata la penisola

Nella giornata di martedì 8 marzo 2022, è stato indetto uno sciopero generale di 24 ore che creerà disordini per quanto riguarda i trasporti pubblici locali. Lo sciopero è stato indetto dai sindacati di base Usb, Cobas, Si Covas, Cub, Slai Covas, Sgb e Us ed è stato organizzato per protestare contro la discriminazione di genere in concomitanza con la Festa della Donna. Lo sciopero è rivolto sia alle categorie pubbliche che private e causerà disordini nel settore dei trasporti con la soppressione di bus, tram e metro.

In relazione allo sciopero dell’8 marzo, la sigla sindacale Usb ha diramato una nota, spiegando: “Sono passati 6 anni dalla scommessa di quel primo sciopero generale del 2017, che per la prima volta dopo tanti anni uscì dalla retorica di una ricorrenza rituale per illuminare tutti i nessi che ruotano intorno alla vita delle donne. Da allora molte cose sono cambiate ma soprattutto sono state rese tangibili dalla pandemia, che, come una cartina al tornasole, ha reso evidente e incontrovertibile quello che da sempre denunciamo: l’Italia come Paese fondato sul welfare familistico, che estrae incredibile valore economico dal lavoro di cura delle donne. L’Italia come Paese dove ogni giorno che passa si allarga la forbice retributiva, si creano rapporti di forza ricattatori nei posti di lavoro aumentando così il fenomeno delle molestiee che è disposto a sacrificare sull’altare della produzione e del profitto vite, sogni, speranze. L’8 marzo è una data importante, la giornata dello sciopero generale femminista e transfemminista transnazionale, alla quale aderiamo e partecipiamo come sempre nelle forme e nei modi stabiliti. La mattina manifesteremo a Roma sotto le finestre del Ministero del Lavoro – alle ore 10 a piazza Barberini – contro il lavoro povero, diffuso soprattutto nelle categorie dove è prevalente il lavoro femminile, migrante e giovanile”.

Lo sciopero del 8 marzo 2022 interesserà l’intero Paese, con particolare attenzione a grandi città come Milano, Torino, Roma, Napoli e Firenze.

Sciopero 8 marzo 2022 a Milano: fermi Atm e Trenord

A Milano, lo sciopero di venerdì 8 marzo 2022 comporterà la cancellazione di numerose corse Atm e Trenord.

Trenord ha riferito che i treni in programma nelle fasce orarie 06:00-09:00 e 18:00-21:00 sono stati inclusi nella lista dei treni garantiti. La società, inoltre, ha diramato la seguente comunicazione: “Si avvisa che per la giornata dell’8 marzo, in concomitanza con uno sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private, dalla mezzanotte alle 21 è stato indetto anche uno sciopero delle RSU aziendali. Pertanto, i servizi Regionale, Suburbano, Aeroportuale e la Lunga Percorrenza potranno subire variazioni e/o cancellazioni”.

Per quanto riguarda metro, bus e tram Atm e Agi, è stato riferito che le metropolitane saranno garantite per tutta la giornata ma le corse potranno subire variazioni dopo le 18:00.

Bus, filobus e tram non saranno pienamente garantiti tra le ore 08:30 e le ore 15:00 e dopo le ore 18:00.

La funicolare Como-Brunate, sempre gestita da Atm, potrebbe essere soggetta a interruzioni del servizio tra le ore 08:30 e le ore 16:30 e dalle ore 19:30 al termine del servizio.

Infine, sono previsti ritardi e cancellazioni per le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bustra le 08:45 e le 14:59 e dopo le 18:00.

Sciopero a Torino: variazioni nella rete di trasporti GTT

A Torino, lo sciopero causerà variazione nelle corse di autobus, tram, metropolitana e mezzi SFM gestite da GTT (Gruppo Torinese Trasporti).

Per quanto riguarda tram e autobus per il trasporto urbano e suburbano, lo sciopero durerà fino alle 06:00, dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 fino a fine servizio. I trasporti saranno garantiti dalle 06:00 alle 09:00 e dalle 12:00 alle 15:00.

Per la metropolitana Torino, lo sciopero durerà fino alle 06:00, dalle 09:00 alle 12:00 e dalle 15:00 fino a fine servizio. I trasporti saranno garantiti dalle 06:00 alle 09:00 e dalle 12:00 alle 15:00.

Per le linee extraurbane e il treno SFM-A, lo sciopero durerà dalle 08:00 alle 14:30 e dalle 17:30 a fine servizio. I trasporti extraurbani garantiti lo sciopero durerà da inizio servizio alle 08:00 e dalle 14.30 alle 17.30.

Per le ferrovie SFM, lo sciopero per il treno SFM1 Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) durerà da inizio servizio alle 06:00, dalle 09:00 alle 18:00 e dalle 21.00 a fine servizio. I treni saranno garantiti dalle 06:00 alle 09:00 e dalle 18:00 alle 21:00.

Sciopero 8 marzo 2022 a Roma: stop dei mezzi Atac

A Roma, lo sciopero di venerdì 8 marzo 2022 riguarderà le linee Atac di tram, bus, filobus metropolitane e le linee ferroviarie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. Inoltre, risultano essere a rischio anche le 103 linee periferiche annesse al consorzio della Roma Tpl e i bus delle linee periferiche.

Lo sciopero sarà in vigore tra le 08:30 e 17:00 e dalle 20:00 fino al termine del servizio diurno. Inoltre, è stato specificato che le corse potrebbero subire ritardi o cancellazioni.

Sciopero 8 marzo 2022 a Napoli: fasce di garanzia ANM

Con lo sciopero del 8 marzo, a Napoli è prevista l’interruzione del servizio di trasporto pubblico offerto da ANM e EAV.

Per quanto riguarda la cumana e la circumflegrea, il servizio sarà garantito dalla 05:00 alle 08:00 e dalle 14:30 alle 17:30.

In relazione alla circumvesuviana gestita da EAV, la fascia di operatività del servizio è compresa tra le ore 06:18 alle ore 08:00 del mattino e dalle ore 13:18 alle ore 17:32 del pomeriggio.

Sciopero a Firenze: la nota di Autolinee Toscane (ex Ataf) e Trenitalia

Nella città di Firenze, lo sciopero si contraddistinguerà per la cancellazione di numerose corse di bus. Le fasce orarie garantite da Autolinee Toscane (ex Ataf) sono:

  • Prato e Firenzeurbano fascia di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.
  • Grosseto, Piombino, Arezzo e Sienadalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12.30 alle 15.30.
  • Pistoiadalle 6.30 alle 8.45 e dalle 12.45 alle 16.30.
  • Pistoia (Montecatini)dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12 alle 15.
  • Livorno ed Isola d’Elbadalle 6.30 alle 9.30 e dalle 12 alle 15.
  • Pisadalle 5.59 alle 08.59 e dalle 16.59 alle 19.59.
  • Luccadalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12 alle 15.
  • Massa-Carraradalle 6 alle 9 e dalle 17 alle 20.
  • Firenzeurbano dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.
  • Firenzeextraurbano dalle 4.15 alle 8.15 e dalle 12.30 alle 14.30.

Per il servizio tramviario, sono state garantite le fasce orarie dalla 06:30 alle 09:30 e dalle 17:00 alle 20:00.

Invece, per i treni regionali di Trenitalia in partenza da Firenze, le fasce di garanzia assicurate saranno dalla 06:00 alle 09:00 e dalle 18:00 alle 21:00.