Sette giorni in Tv. Con Hair Costantino può alzare la cresta. Della Gherardesca scatenato nel talent di Real Time. Mentre Gerry Scotti vede già la pensione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Settimana televisiva sottotono quella appena trascorsa.

Sabato 4/4. A parte la solita carrellata di episodi de Il Segreto, il nulla cosmico.

Domenica 5/4. Nel giorno dei palinsesti tv in agonia da “è Pasqua, uscite di casa”, ci pensa la seconda puntata di Hair a mettere un po’ di pepe. Tra ospiti d’eccezione, concorrenti scatenati e un Costantino della Gherardesca in ottima forma, Real Time dimostra di aver puntato sul cavallo giusto per intrattenere il suo pubblico dei feticisti del talent.

Lunedì 6/4. Dopo l’annuncio della pensione a 60 anni, ormai non si può guardare lo zio Gerry in tv senza trattenere la lacrima nostalgica. Ultima puntata per lo Show dei record. Non certo il suo programma di punta, ma comunque un prodotto che funziona e che Mediaset non lascerà in archivio troppo a lungo.

Martedì 7/4. Mentre il web sembra già impazzito per Periscope, l’invenzione più adatta per accarezzare soprattutto il narcisismo estremo di certi vip, dal blog di Davide di Maggio si annuncia un nuovo preserale in cantiere per Canale 5. Forse previsto per maggio, quasi sicuramente con Gerry Scotti al timone. Che sia questo l’ultima avventura prima di salutare il tubo catodico? Ci auguriamo di no.

Mercoledì 8/4. Parte il toto sfida per il nuovo sabato sera tv. Da una parte il serale di Amici, dall’altra il Senza Parole di Raiuno. In un’ardita combinazione di scaramanzia e diplomazia, le due signore della tv, la De Filippi e la Clerici, si scambiano parole amorevoli e si dicono sicure di soccombere sotto la mannaia dei dati auditel. E’ già guerra di trincea e di telecomando fra le due bionde? Staremo a vedere.

Giovedì 9/4. Sparatoria nel Tribunale di Milano. Tre morti, fra cui un giudice della sezione fallimentare. Una riflessione si impone prepotente: dopo le lotte giacobine fatte per vietare l’uso scenico delle armi, Alfano userà la stessa veemenza per prevenire l’uso di armi vere in Palazzi di Giustizia veri. I soliti paradossi all’italiana.

Venerdì 10/4. Ascolti positivi per Quattro ristoranti, la nuova avventura a tinte culinarie di Alessandro Borghese in onda su Real Time. Bravo chef in cucina, giudice credibile in tavola. Questo ragazzo dai mille talenti si dimostra una vera garanzia.