S’infittisce il giallo di Brescia. Sarebbe morto mercoledì l’operaio scomparso. Nessuna traccia dell’imprenditore

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il giallo di Brescia s’infittisce sempre id più. Sul corpo dell’operaio morto non sono stati trovati segni evidenti di violenza. Giuseppe Ghilardini è stato rinvenuto nei boschi di Ponte di Legno e ora arriveranno anche i Ris di Parma. Sarebbe morto mercoledì secondo una prima ricostruzione. Lo stesso giorno, quindi, in cui si sono perse le tracce.  L’operaio lavorava nell’azienda di proprietà di Mario Bozzoli, l’imprenditore bresciano scomparso nel nulla da oltre una settimana, ed è uno dei tre dipendenti che erano presenti nella fonderia l’ultima volta che il suo datore di lavoro è stato avvistato lì.