Sorpresa d’agosto, la produzione industriale torna a salire: +4,1%. La spinta arriva dagli autoveicoli: +41,9%

dalla Redazione
Economia

Il bollettino Istat del giorno parla di ripresa della produzione industriale nel mese di agosto. A sorpresa arrivano dati di sostegno al Governo. La produzione industriale, secondo quanto affermato dall’Istituto di statistica, è cresciuta dell’1,7% rispetto a luglio 2016 e del 4,1% da agosto 2015, nei dati corretti per gli effetti di calendario. L’Istat riferisce che si tratta dell’aumento tendenziale maggiore dall’agosto 2011. Questa crescita, si legge nella nota dell’Istat, deriva “da variazioni realizzate in un mese tipicamente caratterizzato da livelli di produzione molto bassi” e porta a un incremento dello 0,4% nel trimestre giugno-agosto 2016 rispetto al precedente. Nei primi otto mesi l’aumento è dell’1% rispetto al 2015. Nel mese di agosto è salita anche la produzione di autoveicoli con un +41,9% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. L’aumento nei primi mesi dell’anno era stato del 9,5%. Altri dati che emergono dal rapporto, quasi tutti positivi, sono i seguenti:  beni strumentali (+6,6%), beni intermedi (+3,1%) e dell’energia (+1,4%). Segnano invece una variazione negativa, i beni di consumo (-0,5%). In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano un significativo aumento nel raggruppamento dei beni strumentali (+12,5%) e dei beni intermedi (+7,6%); diminuiscono invece i comparti dell’energia (-4,1%) e dei beni di consumo (-1,3%).