Talk talk, Santoro bussa due volte

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di Marco Castoro

La stagione scorsa non è stata una delle migliori per gli anchorman e i talk. Anzi più di uno è incappato in un bagno di sangue, almeno guardando gli ascolti. Perfino un totem come Michele Santoro è scivolato sullo share. La nuova stagione presenta ai nastri di partenza i soliti noti, con la novità di Massimo Giannini alla guida di Ballarò. In verità, dopo aver visto il promo, viene difficile pensare che il talk di Raitre sarà un programma d’assalto, con l’obiettivo dichiarato di catturare spettatori. Anzi dai volti dei personaggi scelti per il video sembra si stia girando lo spot del cloroformio. L’ultima inquadratura sul sorrisetto del conduttore fa capire che converrà munirsi del cuscino prima di sedersi sul divano. Ma magari Giannini sarà così bravo da incendiare la platea in studio e a casa. Tuttavia, il promo non lo aiuta di sicuro. Non basta lo slogan L’Italia aspetta per creare aspettativa. Chissà se alla fine al pubblico di Raitre non finirà per mancare “Giova” e “Alé”. In quel caso basta cambiare canale. Per contro su La7 i promo dei talk in programmazione sono tutti vivi e carichi a pallettoni, con le immagini più concitate della stagione passata. Di sicuro per Giannini non sarà facile battere Giovanni Floris e soprattutto non farlo rimpiangere. Giova sarà il primo ad aprire le danze con 20 alle 20, la striscia quotidiana che andrà in onda da lunedì 8 settembre. Martedì 16 settembre, in contemporanea con il nuovo Ballarò, via al primo derby del prime time del martedì. Il 9 settembre torna Porta a Porta su Rai1 e il 15 settembre Piazzapulita con Corrado Formigli che anche in questa tornata si scontrerà con Quinta Colonna di Paolo Del Debbio su Retequattro (che riparte l’8 settembre). Altro derby ci sarà il giovedì con Nicola Porro su Rai2, con Virus che sfiderà Santoro su La7 (Servizio pubblico riparte il 25 settembre e ingloberà anche Announo con Giulia Innocenzi). La Gabbia di Gianluigi Paragone riapre i battenti domenica 21 settembre in prime time. Matrix con Luca Telese, in seconda serata su Canale 5, comincia la nuova avventura l’11 settembre. Proviamo a ipotizzare qualche pronostico. Santoro se sfiderà Grillo (come ha più volte detto) tornerà in auge con gli ascolti. Da il meglio di sé quando indossa l’armatura e si trova davanti un nemico dichiarato (vedi in passato Berlusconi). Formigli continuerà a crescere e Floris farà breccia a La7. Per Giannini sarà molto dura, mentre Paragone e Del Debbio, che più di tutti cavalcano la protesta, potrebbe essere l’anno X. Dovranno regolare un po’ il tono. Soprattutto Paragone che è penalizzato dalla domenica sera, quando la gente non ha poi tutta quella voglia di incazzarsi. Perché vuole trascorrere in pace le ultime ore del relax. Porro e Telese potrebbero strappare qualche punticino in più di share. La Innocenzi è attesa a una bella sfida. Mentre Vespa sarà stabile, come la nebbia in Val Padana.