Test sicurezza. Da Milano a Roma misure speciali per la Prima della Scala e per l’apertura della Porta Santa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Italia chiamata al test sicurezza. Si comincia da Milano stasera dove ci sarà la Prima della Scala a cui parteciperà anche il premier, Matteo Renzi. Poi domani sarà il grande giorno dell’apertura della Porta Santa a Roma per il Giubileo della Misericordia.Una giornata intensa per la città di Roma che comincerà da Piazza San Pietro, per proseguire con l’omaggio alla statua della Madonna in piazza di Spagna, una visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore e, alla fine, in serata con l’evento denominato “fiat lux”, ovvero uno spettacolo di illuminazione scenografica con proiezione di immagini su una facciata della Basilica.

FORZE SPECIALI – In campo per il Giubileo a Roma saranno sul campo 2.250 uomini delle forze armate, oltre ad alte mille delle forze di polizia che si aggiungeranno a quelli che normalmente operano in città. Il prefetto Franco Gabrielli ha fatto sapere che ci saranno anche 13 pronto soccorso attivi in caso di necessità, con 300 posti riservati per situazioni di crisi. Metal detector attivi in piazza San Pietro e no fly zone sulla città.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA