Tutta la Capitale in fiamme. I roghi spuntano come funghi e l’assessora Alfonsi non esclude l’azione dolosa

Tutta la Capitale in fiamme. I roghi spuntano come funghi e l'assessora Alfonsi non esclude l'azione dolosa

Tutta la Capitale in fiamme e spunta l’ipotesi di azioni dolose. Il rogo più grave è quello divampato in zona Casilina e che ha coinvolto più auto-demolitori in via Palmiro Togliatti. Impegnati 100 uomini e 50 mezzi, tra cui anche uno speciale aereoportuale, il Dragon, proveniente dall’aeroporto di Ciampino. Disposta l’evacuazione per precauzione di alcune palazzine.

Tutta la Capitale in fiamme. I roghi spuntano come funghi e l’assessora Alfonsi non esclude l’azione dolosa

Nella zona dell’incendio che sta interessando più autodemolitori, tra via Palmiro Togliatti e via Casilina, i vigili del fuoco hanno inviato due elicotteri a potenziare le operazioni di spegnimento.

“Sono stati allertati tutti i Pronto Soccorso per sintomi respiratori. Infatti bene ha fatto il Municipio a raccomandare di tenere chiuse le finestre e di indossare la mascherina per evitare di inalare i fumi derivanti dall’incendio”. Lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Tutta la Capitale in fiamme e spunta l’ipotesi di azioni dolose

“Le temperature odierne non giustificano fenomeni di autocombustione”. Così Sabrina Alfonsi, assessore all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma, in riferimento all’incendio di Viale Palmiro Togliatti.

Infatti “l’incendio si è sviluppato in una zona che in passato ha ospitato campi nomadi e da anni attende essere recuperata. La stessa per la quale abbiamo avviato con i nostri Dipartimenti Ambiente e Rifiuti un lavoro di pulizia iniziale finalizzata alla successiva caratterizzazione e bonifica”.

“Questo ennesimo incendio, l’ultimo della lunga serie che sta funestando questa difficile estate romana, ci spinge ad accelerare il lavoro che stiamo facendo con le Associazioni e i Comitati per la riqualificazione e la fruibilità del Parco di Centocelle. Un impegno che guarda alla tutela dell’ambiente e alla sostenibilità. Ma anche alla legalità, contrastando chi vuole fermare il lavoro di cambiamento che quest’Amministrazione ha avviato” ha concluso la Alfonsi.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram