Un Greco riporta Floris sulla terra. La versione serale di Agorà batte diMartedì che perde terreno senza Crozza

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una vittoria inaspettata per la Rai dopo tante scoppole nella prima serata del martedì. La tv di Stato è tornata a battere la concorrenza di Giovanni Floris grazie a Gerardo Greco che ha battuto il rivale con la versione serale di Agorà.  La puntata di ieri sera, dedicata alle emergenze e tragedie dell’Italia Centrale, ha ottenuto 1 milione 371 mila spettatori con uno share pari al 5.87. Il miglior risultato stagionale con una crescita del 2,2% rispetto alla settimane precedenti. Floris si è fermato a 1.122.000 spettatori con uno share del 5.60. C’è da dire che a partire dal nuovo anno Floris non può più contare sulla copertina di Maurizio Crozza.

Una vittoria che hanno messo parzialmente da parte tutti i dissapori raccolti nelle sfide, puntualmente perse, da Politics con Gianluca Semprini, poi chiuso in anticipo, e sostituito con una soluzione provvisoria e d’emergenza proprio da Greco. In attesa dell’arrivo in prima serata, a metà febbraio, di #cartabianca di Bianca Berlinguer, ora in onda nel pomeriggio.

Ottima la serata di casa Rai grazie anche alla partita di Coppa Italia, Napoli-Fiorentina (1-0), che su Rai1 ha conquistato 5.635.000 spettatori pari al 20.8% di share. Su Canale 5 3,4 milioni per  La Bella e la Bestia pari al 14.1% di share. Tra i telegiornali vince il Tg1, sia a pranzo che a cena.