Un musical per san Giovanni Paolo II. “Non abbiate paura” verrà presentato all’inizio del prossimo anno in occasione della solenne cerimonia di proclamazione a Santo di Karol Wojtyla

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un musical per il Santo Giovanni Paolo II. Si intitolerà “Non abbiate paura” e verrà presentato all’inizio del prossimo anno in occasione della solenne cerimonia di proclamazione a  Santo di Karol Wojtyla. Il testo trae spunto dalle parole utilizzate da Giovanni Paolo II nell’ottobre del 1978 nell’omelia di inizio pontificato ed è stato scritto da don Giuseppe Spedicato, sacerdote dell’arcidiocesi di Lecce, per la regia e il coordinamento artistico di Gianluca Ferrato e Andrea Palotto. L’opera teatrale costituirà uno degli eventi che precederanno e seguiranno la canonizzazione di Giovanni Paolo II, già proclamato Beato. Una delle iniziative in via di definizione è la replica del musical in Vaticano alla presenza dei due Papi, Francesco e Benedetto XVI. Successivamente l’opera sarà messa a disposizione di tutte le diocesi italiane per una serata-evento da organizzare sui rispettivi territori ove saranno invitati le autorità locali e gli esponenti delle altre due grandi religioni monoteiste, quella ebraica e quella musulmana, per poi passare alla tournee internazionale.

“Non abbiate paura” è, attualmente, l’unica opera teatrale-musicale dal vivo ufficialmente riconosciuta come valida a comunicare la figura e il carisma di Giovanni Paolo II. E’ uno spettacolo di musica e teatro fra storia, spiritualità e umanità, capace di trasmettere un messaggio universale di pace, coraggio e speranza, un perfetto equilibrio fra poetica narrativa, spettacolarità tecnica, recitazione, canto, danza acrobatica e musica.

L’opera teatrale  ha già avuto il gradimento dal cardinale Stanislaw Dziwisz, ex segretario di Giovanni Paolo II ed attuale arcivescovo metropolita di Cracovia; da monsignor Slavomir Oder, postulatore per la causa di canonizzazione, e da monsignor Marcello Semeraro, coordinatore del gruppo degli otto saggi nominati da Papa Francesco.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA