Una bambina di 12 anni partorisce a Terni. Arrestato un amico di famiglia: è accusato di violenza sessuale su minori

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un uomo di 31 anni è stato arrestato a Terni con l’accusa di aver compiuto una violenza sessuale sulla figlia di alcuni amici. La bambina di 13 anni ha infatti partorito dopo aver portato a termine la gravidanza, scaturita dal rapporto avvenuto quando lei era 12enne. Gli inquirenti sostengono che il 31enne sia l’autore dello stupro. Non solo. Il pubblico ministero ritiene che il presunto colpevole del gesto sia anche responsabile di minacce verso l’adolescente, che in tutti questi mesi non ha rivelato il nome della persona che ha abusato di lei. L’ordinanza di arresto è stata firmata dal giudice per le indagini preliminari Federico Bona Galvagno, che ha accolto la tesi della richiesta del pm Raffaele Iannella.

L’inchiesta è scattata alla fine del 2015, quando la ragazzina si è recata in ospedale con i genitori per alcuni disturbi fisici. I medici, dopo gli esami, hanno constatato che l’allora 12enne era incinta di quattro mesi: anche un eventuale aborto, per tutelare la salute della piccola, sarebbe stato impossibile, visto che la gestazione aveva superato le 12 settimane. Nel frattempo, però, i magistrati hanno ascoltato amici e parenti per ricostruire la rete di rapporti della famiglia. Così hanno individuato nel 31enne il presunto autore della violenza, che sarebbe avvenuta in una delle frequenti visite agli amici.