Una parte per Wanda Nara nel cinepanettone. Così De Laurentis vuole portare Icardi a Napoli. Ma per convincere l’Inter ci vogliono 60 milioni. E Mancini intanto pensa alle dimissioni

dalla Redazione
Sport

Aurelio De Laurentis è ormai pronto a tutto per portare alle pendici del Vesuvio Mauro Icardi e frenare così la collera dei tifosi per la cessione alla Juventus del super bomber Gonzalo Higuain. Sul piatto oltre ai milioni per accontentare l’Inter ci sarebbe anche una comparsa per la moglie di Icardi, Wanda Nara,  e forse anche per lui, nel prossimo cinepanettone. Contorni cinematografici a parte, De Laurentis è tornato alla carica per assicurarsi l’argentino dell’Inter e, dopo la prima offerta rifiutata intorno ai 40 milioni, è tornato ad alzare la posta. A 55 milioni più bonus la trattativa potrebbe sbloccarsi definitivamente. Al giocatore andrebbero tra i 5,5 e i 6 milioni di euro a stagione, cifra che l’Inter non vuole assicurargli anche perché il contratto è stato appena ritoccato lo scorso anno. Qualcosa, negli equilibri mai troppo stabili, tra l’Inter e Icardi si è rotto. Un capitano mai gradito alla gran parte della piazza, quella quasi rissa sotto la curva a Sassuolo due anni fa e comportamenti poco consoni a quelli di un capitano nerazzurro. Le parole di Piero Ausilio sulla permanenza di Icardi in nerazzurro non hanno affatto chiuso la trattativa. Ci sono tanti motivi perché l’affare possa concludersi nel breve tempo. Con soddisfazione reciproca. Meno quella dell’allenatore nerazzurro, Roberto Mancini, che non proprio d’accordo su come sta procedendo il calciomercato starebbe pensando alle dimissioni. Entro questa settimana la situazione in casa Inter dovrebbe diventare più chiara.