Unicredit sotto attacco informatico: 400mila clienti presi di mira dagli hacker

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Per fortuna non ci sono state conseguenze, ma la paura è stata tanta. Unicredit ha infatti comunicato di aver subito un’intrusione informatica ai dati di 400mila clienti italiani relativi solo a prestiti personali.

Non sono stati acquisiti dati per l’accesso ai conti o che permettano transazioni non autorizzate. Potrebbe invece essere avvenuto l’accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici iban, informa ancora Unicredit che ovviamente ha provveduto immediatamente a informare le autorità e a formulare un esposto alla Procura di Milano.

Unicredit intanto ha messo a disposizione il numero verde dedicato 800 323285 per i clienti che desiderino ulteriori informazioni. Il personale della propria filiale di riferimento è a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione. La banca contatterà i clienti interessati mediante canali di comunicazione specifici. Per ragioni di sicurezza non verranno utilizzate la posta elettronica o le telefonate dirette. “La tutela e la sicurezza dei dati dei propri clienti sono per UniCredit una assoluta priorità e nell’ambito del recente piano industriale Transform 2019 il gruppo sta investendo 2,3 miliardi di euro per rafforzare e rendere sempre più efficaci i propri sistemi informatici”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA