Vacanze finite pure in Tv. Tra vecchie conferme e volti nuovi. Partita la sfida dei palinsesti autunnali

E finalmente è ripartita l’agognata stagione televisiva che in verità non si è mai veramente fermata: quest’estate, infatti, tra le emergenze Covid, i decreti governativi, il Recovery Fund, il Mes ma anche i numerosi fatti di cronaca e politica nazionali e internazionali, l’attività televisiva è stata incessante e ha messo a dura prova i format informativi. A tenere botta, in particolare, ci sono stati in particolare Veronica Gentili, sempre presente con Stasera Italia News su Rete 4, Parenzo e Telese con In Onda su La7, Luca Salerno al Tg2 Post, Barbara Capponi e Alessandro Baracchini a Unomattina Estate, Marcello Masi e Andrea Delogu puntuali con La Vita in diretta estate su Rai Uno, senza dimenticare Roberto Vicaretti positivo in Agorà Estate su Rai Tre e Francesco Magnani a L’aria che tira Estate e Flavia Fratello a Omnibus su La7.

Questi solo per citarne alcuni, ma nel complesso lo sforzo televisivo per tenere aggiornati gli spettatori durante i mesi vacanzieri è stato veramente grande. Questa settimana si è invece registrato l’avvio dei nuovi palinsesti che ha visto la discesa in campo di tanti big del nostro panorama mediatico. Al netto del rodaggio, normale e fisiologico, possiamo dire che la ripartenza è stato positiva e con tanta carne al fuoco. Di grande interesse la supersfida pomeridiana tra Barbara D’Urso con Pomeriggio 5 e Alberto Matano (nella foto) e la sua Vita in Diretta: dopo le prime schermaglie si può parlare al momento di un sostanziale pareggio, ma entrambi sono partiti subito molto forte. Barbara si conferma decisamente la donna da battere perché tradizionalmente il suo talk prende il largo quando l’assetto di Canale 5 si consolida.

Nondimeno la concorrenza del catanzarese Matano è molto agguerrita. Entrambi viaggiano con medie oltre il 15% di share. C’era curiosità per il debutto di Luisella Costamagna ad Agorà, la mattina su Rai Tre: ebbene, la brava giornalista è partita senza impaccio, tenendosi sul 7% e dimostrando tutta la serietà e professionalità che la contraddistinguono. La Costamagna ha preso il posto alla conduzione di Serena Bortone, impegnata nella nuova avventura di Oggi è un altro giorno, nel primo pomeriggio di Rai Uno: per Serena la sfida è durissima, si va a scontrare con la corazzata Uomini e Donne di Maria De Filippi che infatti ha subito fatto segnare share ben oltre il 20%, come da copione. Tuttavia è da considerarsi ottimo l’avvio della Bortone, in questa nuova veste di intrattenitrice del dopo pranzo, che non sfigura assolutamente, avvicinandosi al 10% e trattando temi più soft con la consueta capacità e bravura che il pubblico da casa apprezza.

Tornando al mattino, buone notizie anche per Unomattina che, con la nuova coppia Monica GiandottiMarco Frittella, si conferma al momento leader della prima fascia giornaliera, ma attenzione perché il rodatissimo duo Francesco Vecchi-Federica Panicucci con Mattino 5 non è affatto partito male e ci ha abituati, nel corso del tempo, a ottimi recuperi se non addirittura sorpassi nei confronti dello storico format mattutino Rai, come capitato di frequente nella scorsa stagione. Abbiamo assistito anche al primo scontro tra talk del martedì sera che anche in questo caso si è chiuso, fondamentalmente, con un salomonico pareggio: la Berlinguer con Carta Bianca su Rai Tre, Giordano con Fuori dal Coro su Rete 4 e Floris con DiMartedì su La7 hanno fatto registrare gradimenti simili, mediamente sul 5,50%, con lievi differenze nel numero di telespettatori.

Un buon inizio, dunque, in cui tutti sono partiti subito a spron battuto sparando le cartucce migliori. Naturalmente ci sono ancora alcune ruggini e tossine da smaltire, ma il panorama attuale consente di guardare con fiducia al futuro televisivo, vista la qualità di molti dei protagonisti già scesi in campo.