Wesolowski rischia fino a 7 anni per pedofilia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La decisione di Papa Francesco di arrestare l’arcivescovo polacco Jozef Wesolowski sul territorio vaticano non ha precedenti. L’ex nunzio apostolico, ai domiciliari da ieri per abusi su minori e possesso di materiale pedopornografico, sarà processato in base alle norme in vigore prima della riforma penale del 2013, e rischia una pena tra i 6 e i 7 anni di carcere. Più eventuali aggravanti. Francesco aveva promesso rigore e tolleranza zero e la decisione vale anche dal punto di vista giudiziario. I vescovi sono tutti col Papa.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA