Giro d’Italia in alta quota. Dopo Mortirolo e Stelvio vola e vince Nibali, Dumoulin resta in maglia rosa

dalla Redazione
Sport

Un Giro d’Italia 2017 che riserva ancora sorprese con Vincenzo Nibali che regala la prima vittoria all’Italia, con Tom Dumoulin che resta in maglia rosa. E dire che irandi favoriti hanno scelto una tattica attendista per gran parte della tappa, senza attacchi spettacolari. A rompere gli indugi è stato il tentativo in salita di Nibali rintuzzato dal colombiano Nairo Quintana. Ma lo Squalo ha fatto la differenza in discesa, andando a vincere la 16a tappa, Ravetta-Bormio di 222 km, davanti a Mikel Landa, raggiunto proprio nella picchiata che conduceva al traguardo. Il sudamericano ha invece perso 12″.

Così chi pensava che Tom Dumoulin fosse il padrone assoluto della maglia rosa ha dovuto ricredersi: l’olandese, lungo la strada che conduceva all’Umbrail Pass (l’ultima salita), ha dovuto fermarsi per un problema intestinale (qui per vedere il video), perdendo oltre un minuto. Il gruppo dei migliori ha inizialmente atteso il suo rientro, ma ha poi rilanciato la marcia visto che Dumoulin ha tardato a recuperare il distacco accumulato. Dopo la fase di difficoltà, comunque, il leader della classifica generale ha saputo gestire lo sforzo limitando i danni rispetto agli avversari per la vittoria. Tra i big da segnalare la difficoltà del francese Thibaut Pinot.

Uno degli eroi di giornata è stato sicuramente Mikel Landa, a lungo in fuga e battuto nella volata a due da Nibali. Lo spagnolo del Team Sky ha scollinato in testa sull’ultima salita, ma che è stato raggiunto nella discesa verso Bormio proprio dallo Squalo.

Classifica generale dopo la 16a tappa del Giro d’Italia 2017

1° Tom Dumoulin
2° Nairo Quintana a 31″
3° Vincenzo Nibali a 1’12”
4° Thibaut Pinot a 2’38”
5° Ilnur Zakarin a 2’40”
6° Domenico Pozzovivo a 3’05”
7° Bauke Mollema a 3’49”
8° Bob Jungles a 4’35”

Loading...