A Euro 2016 l’Italia pensa già agli ottavi con la Spagna, contro l’Irlanda formazione sperimentale. Spazio a Zaza e Immobile

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un’Italia con la testa sgombra gioca per chiudere a punteggio pieno il proprio girone agli Europei 2016. E magari qualche pensiero rivolto alla Spagna, avversario agli ottavi.

Il ct Antonio Conte ha scelto una formazione sperimentale nella terza giornata, risparmiando i titolari delle prime due gare e mettendo i calciatori al riparo da possibili ammonizioni che possono costare la squalifica. Anche se sta prendendo quota l’utilizzo di Parolo sulla linea mediana. L’Irlanda, invece, si gioca un pezzo di qualificazione contro gli azzurri: in caso di successo balzerebbero a 4 punti ipotecando il passaggio del turno almeno come una delle migliori terze.

La formazione della Nazionale italiana, dunque, presenterà molti cambi. In porta c’è l’esordio a Euro 2016 per Sirigu che farà riposare il capitano Buffon. In difesa Conte proverà Darmian come terzo centrale, al fianco di Barzagli e Ogbonna. Per l’ex terzino del Torino è l’occasione del riscatto dopo una prestazione opaca contro il Belgio.

A centrocampo la regia sarà affidata a Thiago Motta con Sturaro e Florenzi (o Parolo) come interni, chiamati a garantire copertura ma anche inserimenti a sostegno degli attaccanti. Sulla fascia sinistra ci sarà spazio per De Sciglio, mentre a destra Bernardeschi è in vantaggio su El Sharaawy. Il Faraone potrebbe entrare a gara in corso per dare imprevedibilità alla manovra dell’Italia. In attacco Zaza e Immobile andranno a caccia del primo gol a Euro 2016, cercando di mettersi in evidenza in vista degli ottavi di finale. Spera nel debutto pure Insigne, che il commissario tecnico vede come ultima scelta per l’attacco.

Nell’Irlanda di Martin O’Neill, il veterano Robbie Keane partirà dalla panchina: il suo impiego è prevedibile in caso di un andamento negativo del match. Lo schema adottato dagli irlandese sarà il solito 4-3-1-2 con Hoolahan nel ruolo di fantasista alle spalle della coppia offensiva formata da Walters e Long.

Ecco le formazioni di Italia-Irlanda
ITALIA (3-5-2): Sirigu; Ogbonna, Barzagli, Darmian; Bernardeschi, Florenzi, Thiago Motta, Sturaro, De Sciglio; Zaza, Immobile. All.: Conte

IRLANDA (4-3-1-2): Randolph; Coleman, O’Shea, Clark, Brady; McCarthy, Hendrick, Whelan; Hoolahan; Walters, Long. All.: Martin O’Neill.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA