AdDjokovic. Finito lo strapotere del russo nel tennis. Dopo 122 settimane il primo al mondo diventa Andy Murray

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ci sono volute ben 122 settimane per spodestarlo. Ma, come capita a tutti, anche ai più grandi di sempre, pure Novak Djokovic ha dovuto abbandonare il primato mondiale nel tennis. Il suo “regno” è infatti ufficialmente finito.

Il serbo ha dovuto abdicare in favore dello scozzese Andy Murray che ieri ha vinto il Masters 1000 di Parigi- Bercy. Salire in vetta alla classifica mondiale è l’ennesima soddisfazione che lo scozzese 29enne si toglie in questo 2016 dopo la vittoria a Wimbledon e la seconda medaglia d’oro olimpica conquistata a Rio.

Per il resto in top ten c’è da segnalare il balzo in avanti di Marin Cilic che dalla decima sale in settima posizione, ottavo Rafa Nadal che perde due posti.

Per quanto riguarda gli italiani Paolo Lorenzi è 40esimo, 49esimo Fabio Fognini, 90esimo Andreas Seppi. Ecco allora la top ten Atp (tra parentesi la posizione della scorsa settimana):

1. (2) Andy Murray (Gb) 11.185 punti;

2. (1) Novak Djokovic (Srb) 10.780;

3. (3) Stan Wawrinka (Svi) 5.115;

4. (5) Milos Raonic (Can) 5.050;

5. (4) Kei Nishikori (Jap) 4.705;

6. (7) Gael Monfils (Fra) 3.625;

7. (10) Marin Cilic (Cro) 3.450;

8. (6) Rafael Nadal (Spa) 3.300;

9. (8) Dominic Thiem (Aust) 3.215;

10. (11) Tomas Berdych (R.Ceca) 3.060.