Anche la De Filippi batte la ritirata. Biscione con la coda tra le gambe per il Festival. Palinsesti sconvolti: si ferma perfino C’è posta per te

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Salvini contro Serracchiani è il piatto forte di Giovanni Floris per uscire indenne dalla settimana di Sanremo. In pratica il Festival fa cambiare tutta la controprogrammazione del Biscione e La7. Suonano la ritirata C’è posta per te (5,4 milioni sabato scorso), le Iene, le Invasioni barbariche e le fiction. Reggono il confronto solo i talk, tutti regolarmente al via. Sia i politici sia Chi l’ha visto e Quarto grado. Per questi ultimi due programmi un bel banco di prova dopo la stagione da incorniciare che stanno vivendo. Per fortuna di Carlo Conti in questa settimana non c’è la Champions League. C’è però Sky che – come è giusto che sia – conferma la sua programmazione, a cominciare dalle prime di Fox e Sky Atlantic (Le regole del delitto perfetto e Fargo). Ci saranno anche MasterChef e Glee.

MA CHE CRACCO DICI
Lo chef Carlo Cracco durante la trasmissione di Canale5 C’è posta per te ha rivelato quello che sarebbe il segreto per la perfetta riuscita dell’amatriciana, ovvero l’aglio in camicia. Apriti cielo. La replica del comune di Amatrice è stata lapidaria: gli unici ingredienti che compongono la vera amatriciana sono guanciale, pecorino, vino bianco, pomodoro San Marzano, pepe e peperoncino. E la padella di ferro, aggiungiamo noi. Con questa gaffe a MasterChef Cracco sarebbe stato eliminato.

CAOS A RAISPORT
La decisione del direttore di Raisport, Carlo Paris, di assegnare al vicedirettore Jacopo Volpi la supervisione del calcio ha scatenato un putiferio. Il caporedattore e tutta la line hanno risposto rimettendo il mandato. Per Paris una bella gatta da pelare.

LA PROSPETTIVA DI RENZI
Dino Viola e la questione di centimetri. Galliani e la prospettiva. Per affrontare la Juve ci vuole il righello e la squadra. Ma le decisioni prese da Rocchi durante l’ultimo Juve-Roma vanno ben oltre ogni prospettiva. Tornando al Milan, vuoi vedere che dopo il falso in bilancio, l’anti corruzione e le frequenze, sia in arrivo un altro avvertimento di Renzi a Berlusconi: la prospettiva anti Milan. Di sicuro Galliani avrebbe preferito che il patto del Nazareno non si fosse rotto.

IRIS E DMAX, CHE SHARE
La prima partita della nazionale italiana di rugby al Sei Nazioni contro Irlanda è stata seguita da 710 mila telespettatori con il 4,5% di share sul pubblico totale e un picco record di 815 mila ascoltatori. Nella fascia di programmazione del match, DMax è stato il 6° canale più visto. Su Iris Il Fuggitivo ha totalizzato 846.000 spettatori con il 3,27% di share. Su Sky Sport e Mediaset Premium Juventus-Milan ha ottenuto 3.173.000 spettatori con l’11,68%.

I PARENTI DI FORTE FORTE FORTE
Sempre peggio – anche in replica – Forte Forte Forte, il talent è stato visto in replica su Rai Premium da 150.000 irriducibili spettatori (0,58%). Probabilmente parenti e amici dei concorrenti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA