Anita Alvarez, chi è la star USA del nuoto sincronizzato che è svenuta in acqua ai Mondiali ed è stata salvata dall’allenatrice

Anita Alvarez, chi è la star USA del nuoto sincronizzato colta da un malore durante la finale di esercizio libero di nuoto sincronizzato.

Anita Alvarez, chi è la star americana del nuoto sincronizzato colta da un malore improvviso durante la finale di esercizio libero di nuoto sincronizzato.

Anita Alvarez, chi è la star USA del nuoto sincronizzato che è svenuta in acqua ai Mondiali ed è stata salvata dall’allenatrice

Anita Alvarez, sincronetta svenuta in acqua ai Mondiali: salvata dall’allenatrice

Paura durante i Mondiali di nuoto di Bucarest 2022 per i presenti all’interno dell’impianto Szechy pool e milioni di telespettatori da casa. Mentre veniva disputata la finale dell’esercizio libero di nuoto sincronizzato, infatti, la star americana Anita Alvarez, 25 anni, è stata improvvisamente travolta da un malore ed è svenuta. La giovane atleta è rimasta per alcuni secondi sott’acqua priva di sensi cogliendo alla sprovvista il comitato organizzativo che non è riuscito a intervenire in modo tempestivo.

Alvarez è stata salvata dall’allenatrice degli Stati Uniti, Andrea Fuentes, di origine spagnola, che si è subito tuffata per soccorrere la 25enne e portarla a bordo vasca. A quel punto, si è assistito all’intervento del personale medico e paramedico.

La sincronetta è stata portata in infermeria ed è stata visitata: a quanto si apprende, la giovane non è in pericolo e, poco dopo l’accaduto, si è ricongiunta con il suo gruppo, venendo accolta con un abbraccio dal suo staff e con un forte applauso da parte delle altre atlete presenti nell’impianto.

Al momento, non è ancora stato riferito cosa abbia provocato il malore ma si ipotizza che possa essere stato causato dal caldo, dato che la piscina del nuoto sincronizzato si trovava all’aperto, e dallo stress per la gara.

Chi è la star USA del nuoto sincronizzato

In relazione all’incidente, si è espressa l’allenatrice Andrea Fuentes che ha salvato la star americana del nuoto sincronizzato. L’allenatrice, infatti, contattata da Marca, ha raccontato: “È stato davvero un grande spavento, mi sono dovuta buttare in acqua perché i bagnini non lo stavano facendo. La cosa peggiore è stata accorgersi che non respirava, lì mi sono spaventata. Ora, comunque, si è ripresa e sta bene”.

Rispetto allo svenimento, è stato spiegato che quanto accaduto a Bucarest non rappresenta un unicum per Anita Alvarez, sincronetta che vanta già una partecipazione olimpica a Rio. La 25enne, infatti, è stata colta da un malore analogoanche durante le qualificazioni meno di un anno fa.

Secondo quanto riferito dall’allenatrice, l’atleta verrà sottoposta ad alcuni accertamenti clinici in modo tale da scoprire la causa del malore.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram