Champions League, chi vincerà tra Juventus e Real Madrid? Ecco come la pensano i bookmakers

dalla Redazione
Sport

Cresce l’attesa per quello che sarà il match dell’anno: la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. E, ovviamente, i primi a lanciarsi immediatamente in pronostici sono stati i bookmakers. A poco è servito il fatto che Zinedine Zidane abbia già messo le mani avanti. “Non siamo i favoriti”, ha detto infatti riferendosi alla finale di Champions League tra il suo Real Madrid e la Juventus.

L’allenatore degli spagnoli ha giocato a lungo in Italia e qui ha imparato l’arte della scaramanzia, soprattutto quando parla con giornalisti nostrani. Eppure, come detto, i bookmakers sembrano pensarla diversamente: piaccia o no al coach francese, sono proprio gli iberici a godere al momento dei favori del pronostico.

Non di molto. Non in misura decisiva. Aggregando infatti le quote di diciassette agenzie di scommesse e ricavando le probabilità implicite contenute in esse si scopre che il club di Allegri ha il 31,6% di possibilità di risultare vincitore nella finale contro il 39,3% del Real Madrid (il pareggio prima degli eventuali rigori si ferma al 30,6%).

Conti alla mano, se riteniamo che i bookmaker, offrano una rappresentazione realistica dei possibili esiti in un incontro, c’è un 7,7% di differenza a favore dei bianchi contro i bianconeri.

Ma, ovviamente, sono solo numeri. Tutti, juventini in primis, sperano che il risultato di Cardiff smentisca le previsioni dei bookmakers.