Champions League, chi vincerà tra Juventus e Real Madrid? Ecco come la pensano i bookmakers

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Cresce l’attesa per quello che sarà il match dell’anno: la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. E, ovviamente, i primi a lanciarsi immediatamente in pronostici sono stati i bookmakers. A poco è servito il fatto che Zinedine Zidane abbia già messo le mani avanti. “Non siamo i favoriti”, ha detto infatti riferendosi alla finale di Champions League tra il suo Real Madrid e la Juventus.

L’allenatore degli spagnoli ha giocato a lungo in Italia e qui ha imparato l’arte della scaramanzia, soprattutto quando parla con giornalisti nostrani. Eppure, come detto, i bookmakers sembrano pensarla diversamente: piaccia o no al coach francese, sono proprio gli iberici a godere al momento dei favori del pronostico.

Non di molto. Non in misura decisiva. Aggregando infatti le quote di diciassette agenzie di scommesse e ricavando le probabilità implicite contenute in esse si scopre che il club di Allegri ha il 31,6% di possibilità di risultare vincitore nella finale contro il 39,3% del Real Madrid (il pareggio prima degli eventuali rigori si ferma al 30,6%).

Conti alla mano, se riteniamo che i bookmaker, offrano una rappresentazione realistica dei possibili esiti in un incontro, c’è un 7,7% di differenza a favore dei bianchi contro i bianconeri.

Ma, ovviamente, sono solo numeri. Tutti, juventini in primis, sperano che il risultato di Cardiff smentisca le previsioni dei bookmakers.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA