Chi di calcetto usa le metafore, di calcetto viene deriso. Ecco il trofeo Birra Poletti, memorial al lavoro retribuito

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ed ecco il trofeo Birra Poletti, memorial del lavoro retribuito, revisione dell’originale trofeo Birra Moretti, tradizionale appuntamento del calcio estivo. Sinistra italiana ha così scelto la strada dell’ironia per criticare le parole del ministro del Lavoro sul calcetto che può aiutare a trovare un’occupazione, anche più dell’invio di un curriculum.

La sezione di Torino di Si ha spiegato il senso del Birra Poletti: “Distinguiamo ancora una volta per i suoi preziosi consigli ai giovani: per trovare lavoro, meglio sfruttare i rapporti di fiducia. Noi lo prendiamo in parola, ci rimbocchiamo le maniche e infiliamo le scarpette”.  Come fanno? “La partita che vogliamo giocare è per l’istituzione del reddito minimo, la riduzione e redistribuzione dei tempi di lavoro, delle regole chiare per la ‘gig economy’, l’aumento dei salari, la tassazione dei grandi capitali e la lotta all’evasione e all’elusione fiscale, un ìGreen New Dealì per creare occupazione, più investimenti su scuola, università e ricerca. Ma è una partita troppo seria per questo Governo”, hanno concluso i dirigenti di Sinistra italiana.

Ma su Facebook l’evento del Birra Poletti è descritto nel dettaglio, con tanto di premi. Il primo premio è biglietto aereo per una capitale europea dove cercare lavoro, il secondo è un contratto a chiamata di 3 settimane come barista e il terzo 3° premio è l’accordo tra amici a chiamata di 3 settimane come barista in nero.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA