Cristiano Ronaldo aprirà la serie A. Il primo anticipo del campionato sarà Chievo-Juventus

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarà Cristiano Ronaldo ad aprire il campionato di Serie A 2018-2019. Lo ha reso noto la Lega di Serie A che ha ufficializzato anticipi e posticipi delle prime tre giornate. Il primo anticipo, in programma sabato 18 agosto alle 18, sarà al Bentegodi tra il Chievo e i campioni d’Italia della Juventus con il probabile debutto di CR7 in Serie A. Sempre sabato, alle 20.30, il big-match tra Lazio e Napoli. L’esordio casalingo in campionato di Ronaldo è in programma il sabato successivo, 25 agosto, quando la Juventus riceverà i biancocelesti di Simone Inzaghi sempre alle 18.

Questi gli anticipi e i posticipi delle prime tre giornate di campionato:
1ª GIORNATA ANDATA
Sabato 18 agosto ore 18.00   Chievo   – Juventus
Sabato 18 agosto ore 20.30   Lazio    – Napoli
Domenica 19 agosto ore 18.00 Torino   – Roma
Lunedì 20 agosto ore 20.30   Atalanta – Frosinone
2ª GIORNATA ANDATA
Sabato 25 agosto   ore 18.00 Juventus – Lazio
Sabato 25 agosto   ore 20.30 Napoli   – Milan
Domenica 26 agosto ore 18.00 Spal     – Parma (*)
Lunedì 27 agosto   ore 20.30 Roma     – Atalanta (*)
3ª GIORNATA ANDATA
Venerdì 31 agosto  ore 20.30 Milan    – Roma (§)
Sabato 1 settembre ore 18.00 Bologna  – Inter
Sabato 1 settembre ore 20.30 Parma    – Juventus
Domenica 2 settembre ore 18  Fiorentina – Udinese

(*): In caso di mancata qualificazione della società Atalanta al terzo turno preliminare di Europa League, giorni e orari di disputa delle gare Spal-Parma e Roma-Atalanta saranno invertiti
(§) anticipo disposto su richiesta dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell’Interno.
(ITALPRESS).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA