Dopo l’apertura del Columbus la Regione Lazio pronta ad attrezzare altri due ospedali per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

dalla Redazione
Cronaca Roma

Dopo l’apertura dell’ospedale Columbus Covid hospital 2 per la Capitale (58 posti letto di terapia intensiva), grazie allo sforzo della Fondazione Gemelli e dell’Eni, la Regione Lazio ha annuncia che a Roma verranno aperti altri due ospedali nei prossimi giorni dedicati all’emergenza Coronavirus. La terza struttura di supporto allo Spallanzani e al Columbus sarà aperta in una clinica privata a Casal Palocco (80 posti letto di cui 28 di terapia intensiva) mentre la quarta sarà allestita al Policlinico Tor Vergata (80 posti letto) grazie allo svuotamento del reparto di medicina interna. Il Lazio avrà dunque a disposizione ulteriori 500 posti dedicati alle cure per il Covid-19, oltre ai 1000 già disponibili.

“Uno sforzo straordinario degli operatori senza precedenti – ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato (nella foto) annunciando l’apertura del Columbus Hospital -, un sincero ringraziamento e gratitudine a tutti i medici, infermieri e tecnici del policlinico Gemelli e di tutta la rete regionale. Stiamo reclutando in tutto il sistema oltre 600 operatori tra professionisti medici e infermieri. Complessivamente avremo 1500 posti ed oltre 200 di terapia intensiva Covid. Siamo in guerra e dobbiamo combattere, ma alla fine vinceremo”.